A Reggio, The Last Twenty”, la manifestazione itinerante sugli “Ultimi” del mondo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A Reggio, The Last Twenty”, la manifestazione itinerante sugli “Ultimi” del mondo

Dario Rondinella

A Reggio, The Last Twenty”, la manifestazione itinerante sugli “Ultimi” del mondo

mercoledì 21 Luglio 2021 - 07:58

Primo appuntamento a Reggio Calabria, dal 22 al 25 luglio, sui temi dell’immigrazione, dell’accoglienza, della povertà e della cooperazione decentrata

Si chiama “The Last Twenty” ed è la manifestazione itinerante che il Comune e Città metropolitana di Reggio Calabria, insieme alla Federazione delle diaspore africane in Italia, Fondazione Terres des Hommes (Italia), ITRIA, Mediterranean Hope, Re.Co.Sol, Rete azione TerraE, Fondazione Casa della Carità (Milano), Parco ludico tecnologico Ecolandia – promuove per accendere le luci su quei paesi che vivono in condizioni di povertà ed emarginazione. Nell’anno in cui l’Italia ha assunto il ruolo di presidente del G20, alle nazioni più ricche e potenti del pianeta si vuole, dunque, contrapporre una realtà diversa: quella delle periferie del mondo, quotidianamente alle prese con fame, impoverimento, problematiche legate ai cambiamenti climatici e guerre.

Cinque, così, le tematiche oggetto degli incontri, in programma nei mesi di luglio, settembre e ottobre in diverse città italiane. Si tratta, in particolare, di mutamento climatico; questione sanitaria; fame e impoverimento; immigrazione, accoglienza e intercultura; ruolo politico dei paesi che compongono la mappa degli “Ultimi 20” (Afghanistan, Burkina Faso, Burundi, Repubblica Centroafricana, Ciad, Repubblica Democratica del Congo, Eritrea, Etiopia, Gambia, Guinea Bissau, Guinea, Libano, Liberia, Malawi, Mali, Mozambico, Niger, Sierra Leone, Somalia, Sud Sudan, Yemen).

Il primo appuntamento della manifestazione è previsto dal 22 al 25 luglio, a Reggio Calabria, con la partecipazione di rappresentanti di Ong e della comunità degli “L20” in Italia e in Europa, sindaci, docenti universitari e molteplici esperti che, negli spazi del Parco Ecolandia, sono pronti a riflettere sui temi già citati dell’accoglienza, della povertà e della cooperazione decentrata: temi per mezzo dei quali si desidera intercettare, non a caso, lo sguardo degli “Ultimi”, proponendo quel “riequilibrio” – tra società umana e patrimonio naturale ereditato, tra economia reale e finanza – in modo da poter superare le attuali e crescenti disuguaglianze. 

Le ulteriori date dell’evento da tenere a mente sono, invece, le seguenti: 10-12 settembre Roma (gli incontri riguarderanno la lotta alla fame e alla povertà); 17-21 settembre L’Aquila, Sulmona, Agnone, Castel del Giudice, Colle d’Anchise (dialogo interreligioso e pace); dal 22 al 26 settembre a Milano (sanità, impatto del mutamento climatico, resilienza); 2-3 ottobre Santa Maria di Leuca (stesura documento da presentare nelle sedi internazionali).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x