Arrivano le birre del Birrificio Messina. Asta di beneficenza per le prime due bottiglie - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Arrivano le birre del Birrificio Messina. Asta di beneficenza per le prime due bottiglie

Arrivano le birre del Birrificio Messina. Asta di beneficenza per le prime due bottiglie

martedì 25 Ottobre 2016 - 10:50
Arrivano le birre del Birrificio Messina. Asta di beneficenza per le prime due bottiglie

Birrificio Messina: mercoledì inizia la distribuzione. Ecco come trovare la Doc 15, la Birra dello Stretto e la Premium. Via all’asta online per le prime due bottiglie prodotte dallo stabilimento. A dicembre la festa della birra

La prima birra è stata imbottigliata e confezionata lo scorso 29 settembre. Alle 20.09 nascevano ufficialmente la Birra dello Stretto e la Doc 15. Adesso inizia una nuova fase cruciale: le “figlie” del Birrificio Messina sono pronte per arrivare sulle tavole dei messinesi. Domani il via alla distribuzione, sono quasi una trentina i concessionari e i rivenditori di bevande che avranno subito la disponibilità delle birre da rivendere a locali, ristoranti, bar e singoli cittadini. L’elenco dei rivenditori sarà pubblicato e aggiornato di giorno in giorno sulla pagina Facebook del Birrificio Messina, così chiunque potrà scegliere il luogo più vicino in cui acquistare la vera birra messinese. Oggi in conferenza stampa presso lo stabilimento nella zona Asi di Larderia i 15 coraggiosi mastri birrai hanno iniziato a scrivere una nuova pagina dell’avventura che ha riportato la produzione della birra in città dopo una lunga battaglia fatta di sacrifici, sofferenze, lacrime, speranze, tenacia, voglia di non arrendersi.

Arrivano la Birra dello Stretto, la Doc 15 e la Birra dello Stretto Premium.

“La distribuzione inizia domani e subito ci concentreremo su Messina città. I rivenditori che hanno già ordinato le forniture sono già organizzati sia per la vendita al dettaglio che per locali, ristoranti, bar, pizzerie. Appena esauriamo le richieste ci ampliamo anche in provincia e via via sul tutto il territorio siciliano. Si procederà a tappe. La rete vendita è organizzata sui classici canali di distribuzione” ha spiegato Francesca Sframeli, vice presidente della cooperativa Birrificio Messina”.

L’obiettivo a breve termine è la grande distribuzione, ci sono dei contatti in corso con gruppi imprenditoriali che hanno reti di supermercati sul territorio messinese, ma intanto si comincia dai rivenditori. Si sta programmando anche la vendita online, a breve sarà attivo il nuovo sito su cui effettuare le prenotazioni da tutto il mondo. In cantiere anche l’allestimento di un punto vendita al dettaglio direttamente presso lo stabilimento. Ad oggi però non si può acquistare la birra direttamente al Birrificio, chi avesse bisogno di informazioni utili o anche per prenotare una fornitura si può contattare telefonicamente il Birrificio e saranno gli uffici a curare la distribuzione, sempre tramite concessionari e rivenditori.

L’attesa è tanta, così come le aspettative. I 15 lo sanno, ma ciò che dicono oggi alla città è di provare da domani la Birra dello Stretto, la Doc 15 e la Birra dello Stretto Premium e di innamorarsi del gusto della lotta e dei sacrifici.

Le birre del Birrificio sono già state richieste anche a Milano, Torino, Firenze, Roma e varcheranno i confini italiani per arrivare anche in Inghilterra, Belgio, Francia e Albania, grazie all’attenzione di tanti imprenditori che hanno deciso di scommettere sulle bionde messinesi.

Adolfo Giordano, mastro birraio del Birrificio ha spiegato le caratteristiche delle birre: “La Birra dello Stretto è un prodotto di alta qualità e dalle eccellenti note all’olfatto e al palato. Prodotta con quattro luppoli e due malti, a bassa fermentazione, sarà la birra dei messinesi, di quella Messina che resiste e sa rinascere, la birra che abbiamo dedicato alla città per il suo solidale sostegno. La Doc 15 è la birra che i 15 soci hanno deciso di dedicarsi, dimostrando che con la lotta e il sacrificio e nel rispetto della legalità i sogni possono diventare realtà. E’ una lager da 4,7%, prodotta con tre luppoli che danno un aroma gradevole, una schiuma compatta e un colore oro. La punta di diamante del Birrificio Messina è la Birra dello Stretto Premium che nasce dall’esperienza che i 15 birrai si tramandano da tre generazioni. E’ una birra dal sapore speciale, con una gradazione alcolica di 5,7%. Ha un gusto particolarmente luppolato, un aroma fruttato e una schiuma a grana fine, compatta e persistente. E’ prodotta con tre malti e tre luppoli nel formato speciale da 50 cl”.

Durante la conferenza stampa di oggi è stata annunciata anche la grande Festa della Birra che si svolgerà il prossimo 10 dicembre. Ne ha parlato il presidente della cooperativa Mimmo Sorrenti: “Sarà un evento per la città, musica, birra e divertimento per dire grazie a tutta Messina. Nell’occasione sarà presentata anche l’ultima creatura del Birrificio, la Doc 15 Cruda, vera scommessa dei 15. E’ una birra a bassa fermentazione con gradazione alcolica di 5 gradi e colore oro carico. Gusto fine e raffinato, moderatamente amaro, frutto di una lavorazione attenta e meticolosa durante tutte le sue fasi. Durante la festa premieremo anche il vincitore del concorso di idee per la realizzazione delle etichette. Abbiamo avuto una grande risposta dai messinesi e vogliamo così premiare simbolicamente uno per dire grazie a tutti”.

Da domani scatta anche un’altra iniziativa: le prime due bottiglie prodotte dal Birrificio Messina saranno messe all’asta per una raccolta di beneficenza che sarà destinata all’associazione Abc, Amici dei Bimbi in Corsia. “Da domani sulla nostra pagina Facebook scatta l’asta online. La prima offerta la fa il Birrificio mettendo sul piatto 250 euro per le prime due bottiglie di Doc 15 e Birra dello Stretto. Crediamo nella generosità dei messinesi e speriamo di regalare così un sorriso ai bimbi in ospedale” ha concluso Mimmo Sorrenti.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Mi auguro, che in citta, essendo a Km 0 costino meno delle altre…

    0
    0
  2. Mi auguro, che in citta, essendo a Km 0 costino meno delle altre…

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007