Auteri dopo il Potenza: "Due punti persi, è mancato l'altruismo" - Tempostretto

Auteri dopo il Potenza: “Due punti persi, è mancato l’altruismo”

Simone Milioti

Auteri dopo il Potenza: “Due punti persi, è mancato l’altruismo”

domenica 20 Novembre 2022 - 17:14

In conferenza stampa l'allenatore del Potenza, Giuseppe Raffaele, critica il terreno di gioco: "Campo ai limiti dell'impraticabilità"

MESSINA – Secondo pareggio del campionato del Messina, entrambi arrivati in casa contro due squadre, Viterbese e Potenza, in cui era fondamentale vincere. Sia oggi che a metà settembre alla terza di campionato contro i laziali, nel primo tempo la squadra di Auteri ci stava anche riuscendo.

Due partite quasi in fotocopia con il Messina rimontato dopo l’1-0 con cui ha chiuso in vantaggio il primo tempo. A rendere peggiore il pari contro il Potenza è stato il fatto che la rete subita sia arrivata in inferiorità numerica per gli ospiti e poco prima il Messina aveva sprecato un tre contro uno, da cui nasce l’espulsione, che ha fatto arrabbiare non poco mister Auteri.

Auteri: “È mancato l’altruismo anche sul gol subito”

“Il gol del pareggio è frutto di un episodio e di una deviazione sfortunata in mezzo alle gambe di Filì. Abbiamo giocato una grande partita – analizza mister Auteri – contro un avversario che ha perso tempo, gettando palla avanti ed è stato soffocato da noi. Abbiamo sbagliato, abbiamo perso due punti. Manca ancora la concretezza, manca l’altruismo. Nell’occasione dell’espulsione siamo tre contro uno e non passiamo la palla al compagno, non prendiamo manco rigore ma una punizione dal limite. Chi è entrato ha fatto comunque bene, unica colpa nostra è non averla sbloccata prima e non averla chiusa, ripetutamente, dopo.

Non credo che abbiamo abbassato il livello di tensione, dovevamo essere più feroci contro gli avversari. Iannone e Fazzi non contrastano nel modo giusto nell’occasione del gol, altra mancanza di altruismo. Anche dopo il gol subito avevamo birra nelle gambe e abbiamo creato situazioni collezionando calci d’angolo. Non manca la reazione, ma le partite vanno chiuse, specie contro una squadra che non ha fatto nulla per guadagnarsi l’episodio, ha subito sempre. Oggi abbiamo creato otto/nove palle gol e non riusciamo a vincere”.

Raffaele: “Vento contro e campo impraticabile”

“Partita super condizionata – esordisce l’allenatore del Potenza – da un vento assurdo contro di noi nel primo tempo e un campo dove non siamo abituati a fare calcio, ai limiti dell’impraticabilità. Noi arrivavamo sempre in ritardo, il Messina arrivava sempre prima. Il peggior primo tempo fatto da noi in stagione. L’abitudine anche di lavorare sempre sul sintetico non ci ha favorito. Nella ripresa abbiamo preso campo e trovato un buon fraseggio.

Abbiamo ottenuto un pareggio contro una squadra in palla, tanti episodi negativi contro di noi. Vorrei rivedere il rigore possibile su Di Grazia, poi altro episodio che è andato contro di noi l’espulsione. Non voglio parlare dell’arbitraggio, sull’espulsione della panchina di Volpe decisione molto discutibile. Ho spinto la squadra a crederci nell’intervallo perché credevo avremmo potuto pareggiarla”.

Articoli correlati

Tag:

3 commenti

  1. Mr abbiamo le @@@ rotte della tua difesa personale e attacchi di poco impegno ai ragazzi, ti ricordo alcune cose:
    1) Sei tu che scegli chi deve giocare, e sino adesso giochiamo in 10 perche’ regali sempre un calciatore agli avversari ( Balde)
    2) Sei tu che prepari schemi offensivi durante la settimana, ed ancora nessun attaccante segna e i problemi tecnici in attacco sono evidenti
    3) Sei stato tu ad accettare questa squadra e quindi da tecnico con le contro@@@ non devi accusare i calciatori che sebbene scarsissimi non hai mosso ciglio per accettarli
    3) spiegaci perche a settembre non hai accettato i tifosi conducendo la preparazione precampionato a porte chiuse, tu sapevi della pochezza e l’hai mascherata.
    Dopo questo mostra di avere @@@ e dimettiti, ma so che non lo farai perche se lo fai resti senza stipendio, e sai pure che Sciotto non lo fara’per non avere a bilancio lo stipendio che con i tuoi scadenti risultati non stai meritando

    0
    0
  2. Massimo CASTORINA 20 Novembre 2022 18:49

    Inutile girarci intorno, siamo scarsi senza attenuanti! Andiamo in vantaggio,non siamo capaci di concretizzare le ghiotte occasioni avute,ciliegina sulla torta ci facciamo trafiggere in superiorità numerica, e all’ultimo minuto di recupero rischiamo la beffa!! Spero di sbagliarmi ma la vedo nera, molto nera

    0
    0
  3. Tanto ormai siamo abituati a questi campionati VERGOGNA

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007