Baratto amministrativo, il Comune di Messina chiederà il parere della Corte dei Conti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Baratto amministrativo, il Comune di Messina chiederà il parere della Corte dei Conti

Marco Ipsale

Baratto amministrativo, il Comune di Messina chiederà il parere della Corte dei Conti

mercoledì 22 Gennaio 2020 - 16:00
Baratto amministrativo, il Comune di Messina chiederà il parere della Corte dei Conti

L'obiettivo è recuperare i crediti passati. Novità anche per la lotta all'evasione di chi può pagare ma non lo fa

MESSINA – Borse di lavoro per le persone che hanno debiti con il Comune ma non riescono a pagarli. Palazzo Zanca vuole recuperare i propri crediti nei confronti dei cittadini che non hanno un reddito (e che per questo, al netto di eventuali esenzioni, hanno accumulato un debito per il mancato pagamento dei tributi comunali), trattenendo parte delle somme da eventuali misure di assistenza sociale.

Il Comune proporrà un quesito alla Corte dei Conti per il recupero dei vecchi crediti. Il baratto amministrativo, invece, riguarda solo i tributi futuri.

Non solo disagio economico, l’evasione fiscale e tributaria “in molte occasioni è causata da una totale strafottenza verso il proprio dovere di cittadino – dice il sindaco Cateno De Luca -, che è quello di concorrere alla spesa pubblica in misura proporzionale alle proprie risorse”.

Ecco quindi altre novità. “Chiunque vanta un rapporto con il Comune di Messina, ad esempio dipendenti o consiglieri dovrà essere in regola con i tributi locali. Viceversa il Comune potrà trattenere una parte della busta paga. Così anche non verranno rilasciate autorizzazioni, licenze, permessi o altri provvedimenti a chi non è in regola coi tributi locali”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007