Capo d'Orlando. Nate 46 tartarughe, il racconto di Carmelo Isgrò. VIDEO

Capo d’Orlando. Nate 46 tartarughe, il racconto di Carmelo Isgrò. VIDEO

Salvatore Di Trapani

Capo d’Orlando. Nate 46 tartarughe, il racconto di Carmelo Isgrò. VIDEO

venerdì 23 Ottobre 2020 - 15:21
Capo d’Orlando. Nate 46 tartarughe, il racconto di Carmelo Isgrò. VIDEO

Il biologo milazzese Carmelo Isgrò, fondatore del Museo del Mare di Milazzo, racconta la nascita di 46 tartarughe sulla spiaggia di Capo d'Orlando.

Si sono schiuse nella notte del 22 ottobre, 46 delle 91 uova di tartaruga Caretta Caretta deposte sulla spiaggia di Capo d’Orlando. Un evento particolarmente importante per l’ecosistema marino, che è stato seguito da vicino dal biologo milazzese Carmelo Isgrò.

Il racconto di Carmelo Isgrò

Il fondatore del Museo del Mare di Milazzo racconta sui propri canali social: «Sono nate 46 tartarughine di Caretta caretta. Sono parte delle 91 uova deposte il 16 Agosto scorso in un nido sulla spiaggia di Capo D’Orlando. Ho avuto la fortuna di assistere in diretta a questo meraviglioso evento, un emozione indescrivibile».

Stanotte sono nate 46 nuove tartarughine Caretta Caretta!

Stanotte sono nate 46 tartarughine di Caretta caretta! Sono parte delle 91 uova deposte il 16 Agosto scorso in un nido sulla spiaggia di Capo D'Orlando (Sicilia). Ho avuto la fortuna di assistere in diretta a questo meraviglioso evento… un'emozione indescrivibile! Qualcuno ricorderà che questo nido era stato traslocato qualche giorno dopo la deposizione (il 18/08/2020) dalla Dott.ssa Oleana Prato, operatrice autorizzata del "progetto Tartarughe WWF Italia e Life EUROTURTLES" per scongiurare che il nido potesse essere interessato da forti mareggiate che lo avrebbero danneggiato irrimediabilmente. In effetti senza quell’intervento sarebbe realmente accaduto (la tartaruga aveva deposto molto vicino la battigia e non molto in profondità). Facendo un veloce calcolo ci sono ancora 45 uova che si dovrebbero schiudere nelle prossime notti (nella migliore delle ipotesi). Aspettando speranzosi che le sorelline escano dalla sabbia auguriamo alle neonate una buona vita e le aspettiamo sulla stessa spiaggia a deporre le uova tra 25 anni (se l’erosione costiera avrà risparmiato la spiaggia).Complimenti a tutti i volontari e le istituzioni che hanno reso possibile la buona riuscita dell’operazione: la Capitaneria di Porto, i "volontari Caretta Caretta Capo d’Orlando 2020", Legambiente Capo d'Orlando, il WWF, la Protezione civile e il personale del MuMa – Museo del Mare MilazzoLast night 46 Caretta caretta baby turtles were born! They are part of the 91 eggs laid on August 16th in a nest on the beach of Capo D'Orlando (Sicily). I was lucky enough to witness this wonderful event live … an indescribable emotion! Someone will remember that this nest had been moved a few days after the laying (on 18/08/2020) by Dr. Oleana Prato, authorized operator of the "WWF Italy and Life EUROTURTLES project" to prevent the nest from being affected by strong storms that would have damaged it irreparably. In fact, without that intervention it would have really happened (the turtle had laid very close to the shoreline and not very deep). Doing a quick calculation there are still 45 eggs that should hatch in the next few nights (at best). Waiting for the little sisters to come out of the sand, we wish the newborn girls a good life and we wait for them on the same beach to lay their eggs in 25 years (if coastal erosion has spared the beach).Congratulations to all the volunteers and institutions that made the operation successful: the Coast Guard, the volunteers of "Caretta Caretta Capo d’Orlando 2020", Legambiente Capo d'Orlando, , WWF, Civil Protection and the staff of the MuMa – Museo del Mare Milazzo#caretta #turtle #sicilia #carettacaretta #sea #nature #capodorlando #tortugas #tortugues #mumamilazzo #naturephotography

Publiée par Carmelo Isgrò sur Jeudi 22 octobre 2020

Il nido era stato precedentemente oggetto di un intervento, necessario a preservare l’integrità delle uova e permettere la nascita degli esemplari di Caretta Caretta.

«Qualcuno ricorderà -racconta ancora Carmelo Isgrò- che questo nido era stato traslocato qualche giorno dopo la deposizione (il 18/08/2020) dalla Dott.ssa Oleana Prato, operatrice autorizzata del “progetto Tartarughe WWF Italia e Life EUROTURTLES” per scongiurare che il nido potesse essere interessato da forti mareggiate che lo avrebbero danneggiato irrimediabilmente. In effetti senza quell’intervento sarebbe realmente accaduto, poiché la tartaruga aveva deposto le uova molto vicino la battigia e non molto in profondità».

All’operazione, volta alla buona riuscita della schiusa, hanno preso parte la Capitaneria di Porto, i “volontari Caretta Caretta Capo d’Orlando 2020”, Legambiente Capo d’Orlando, il WWF, la Protezione civile e il personale del MuMa – Museo del Mare Milazzo.

Si attende la schiusa delle ultime uova

Nei prossimi giorni il nido sarà tenuto ancora sotto stretta sorveglianza, infatti si attende la schiusa delle ultime 45 uova.

«Si dovrebbero schiudere nelle prossime notti, nella migliore delle ipotesi -conclude Carmelo Isgrò- Aspettando speranzosi che le sorelline escano dalla sabbia, auguriamo alle neonate una buona vita e le aspettiamo sulla stessa spiaggia a deporre le uova tra 25 anni».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x