Caso Antoci. Antimafia risponde, domani conferenza stampa all'Ars - Tempostretto

Caso Antoci. Antimafia risponde, domani conferenza stampa all’Ars

Alessandra Serio

Caso Antoci. Antimafia risponde, domani conferenza stampa all’Ars

Tag:

lunedì 07 Ottobre 2019 - 12:30

Claudio Fava chiarirà alcuni passaggi del dossier sul fallito agguato all'ex presidente del Parco dei Nebrodi, dopo le dure reazioni del fronte antimafia

Dopo le polemiche scatenate dalla relazione della Commissione regionale antimafia sul caso Antoci, il presidente Claudio Fava prova a gettare acqua sul fuoco.

La Commissione ha quindi convocato una nuova conferenza stampa, prevista domattina 8 ottobre alle 12 all’Ars, per precisare alcuni passaggi del dossier arrivato alla fine delle audizioni sul fallito agguato all’allora presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci.


La relazione della Commissione ha delineato tre scenari ma ha concluso che quella mafiosa è la matrice meno probabile del fatto, risalente al maggio del 2016.

La reazione di Antoci e di una parte del fronte antimafia è stata durissima. “Prendo le distanze dalla relazione perché delegittima il lavoro della magistratura di Messina – ha commentato l’esponente del Pd – e rimango basito e amareggiato per le conclusioni. Non si può fare politica giocando con la vita delle persone”.

L’ex presidente del Parco ha anche puntato il dito direttamente sull’onorevole Fava, che vuole chiarire alcuni passaggi del dossier, in particolare la presunta distanza tra le conclusioni della Commissione all’Ars e l’indagine dell‘inchiesta condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Messina.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007