Comune di Reggio, ok di Giunta al consuntivo 2020 - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Comune di Reggio, ok di Giunta al consuntivo 2020

Redazione

Comune di Reggio, ok di Giunta al consuntivo 2020

martedì 03 Agosto 2021 - 13:58

L'avanzo è di un milione 700mila euro, che andranno alle manutenzioni per l'anno in corso e toccheranno quindi alla società in house Castore

Bilancio consuntivo 2020, ok in Giunta.

Lo strumento contabile segna per il Comune di Reggio Calabria un avanzo di poco più di un milione e mezzo di euro (1,7 milioni) e un recupero di 62 milioni di disavanzo e risparmi significativi.

Residui & “Sostegni-bis”

Rispettate così le stime del previsionale. Anzi, precisa l’assessore comunale al settore Irene Calabrò, si registra «un miglioramento di due milioni di euro sul disavanzo recuperato». Traguardo possibile «anche grazie al decreto “Sostegni-bis”, che ha permesso di ripianare parte della quota del debito derivante dalle anticipazioni di liquidità».
Ma buona parte del merito è pure, per citare sempre la Calabrò, dell’«attento lavoro che è stato fatto sui residui».

Fondi per Castore e post-pandemic

L’avanzo di bilancio, fa sapere l’assessore, «sarà riservato e applicato alle manutenzioni per l’anno in corso», e dunque andrà alla società in house comunale Castore.
Ci sono comunque altri 7 milioni di euro circa sul piatto: una somma «avanzata dalla gestione 2020 relativa ai fondi stanziati dal Governo per le problematiche legate al Covid». Queste risorse finanziarie saranno utilizzate «nel corso delle annualità successive, per individuare altri tipi di agevolazioni o, comunque, per attività ed interventi finalizzati a lenire quelli che sono stati i disagi causati dalla pandemia. Ad esempio, pensiamo ad aiuti mirati, come alcune agevolazioni tributarie, per determinate categorie che necessitano di interventi decisi, se non decisivi, a risollevare economie drammaticamente provate dal Coronavirus».

Occhio a evasione e riscossione

Il consuntivo offre insomma «un quadro rassicurante sul futuro» caratterizzato dalla possibilità di guardare al presente esercizio finanziario con «maggior serenità rispetto al passato». Questo, benché dalla nota diramata da Palazzo San Giorgio emerga l’urgenza d’«incidere sulla riscossione tributaria e continuare il forte lavoro per abbattere gli indici di evasione».

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x