conferimento ufficiale

Da oggi più controlli sulle strade, il sogno degli ausiliari Atm diventa realtà



Commenti

node comment

GeminiMer, 15/07/2015 - 15:03 July 15, 2015

Una farsa inutile. Il caos e il disordine nelle strade continueranno impuniti mentre triplette di questi ausiliari gireranno passeggiando (in tre per fare una singola multa, roba stravista in questi anni). Questi "azzurri" delle nostre vie saranno celeri e impeccabili nel multare chi tarda di cinque minuti sulla scadenza del tagliando (senza peraltro fischiare, così si fa cassa belli veloci) e continueranno a non sfiorare neanche con lo sguardo le auto in sosta vietata dei tanti intoccabili/compari che hanno il negozietto/locale e/o che sono amici degli amici... Una bella salsa ipocrita alla messinese, da oggi tinta di un fiero color puffo... (anche in barba alla gente che i concorsi per trovare uno straccio di lavoro deve farli davvero)
EpimeteoMer, 15/07/2015 - 11:56 July 15, 2015

L'impegno per arrivare è il seguente: fase 1 entrare in una cooperativa e/o partecipata magari seguito passo passo dal tuo sponsor politico; ( vedi la marea di ex articolisti e simili) fase 2 ottenuto l'accesso a questo canale preferenziale rimanere in quella che potremmo definire "terra di mezzo della pubblica amministrazione" finchè non si trova la strada diretta per la cosiddetta " Stabilizzazione" fase 3 essere selezionati ( magari con una pseudo selezione) che è lontana anni luce dall'essere un pubblico concorso ed aspettare pazientemente la chiamata ET VOILAAAAAAA..... ed ecco a Voi il dipendente pubblico nuovo di zecca assunto senza concorso. MAGIAAAAAAAA.............
marareMer, 15/07/2015 - 11:22 July 15, 2015

Con riferimento ai nuovi ausiliari del traffico, questa mattina intorno alle 9.00 mi trovavo all'incrocio tra la via S. Maria Alemanna e la via S. Elia, nel pieno centro di Messina, camminavo dietro due dei nuovi ausiliari nelle loro nuove sgargianti uniformi blu e proprio in quell'incrocio c'era ad ogni angolo una macchina posteggiata, fuori dagli stalli blu ed in evidente divieto di sosta; i due giovani (un maschio ed una femmina) non se ne sono minimamente preoccupati, non hanno nemmeno buttato un occhio per controllare che le macchine posteggiate dentro gli stalli avessero esposto il gratta e sosta. Se è questo il livello di professionalità e di fedeltà all'azienda che ti paga mi sa che ancora una volta non cambierà nulla.
IH-870 I-ITGIMer, 15/07/2015 - 12:54 July 15, 2015

BASTEREBBE UN SELFIE ..
EpimeteoMer, 15/07/2015 - 09:59 July 15, 2015

Il tutto alla faccia dell'art. 97 della COSTITUZIONE. VERGOGA!
IH-870 I-ITGIMer, 15/07/2015 - 07:43 July 15, 2015

Con l'augurio che finisca, una buona volta, il parcheggio in doppia e tripla fila, con chiare ed evidenti ripercussioni negative sulla circolazione. Di esempi, nel mondo ne abbiamo ad josa (non gelsi ..) : vedi Parigi, Grenoble e Rennes.