Coronavirus Messina: economia in ginocchio. L'appello - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus Messina: economia in ginocchio. L’appello

Rosaria Brancato

Coronavirus Messina: economia in ginocchio. L’appello

venerdì 06 Marzo 2020 - 09:16
Coronavirus Messina: economia in ginocchio. L’appello

#psicosi #contagio. L'allarme della Camera di commercio: "Anche al sud misure straordinario per salvare imprese e aziende"

Un tessuto economico già sfilacciato dalla crisi rischia adesso il tracollo. Le misure prese dal governo per fronteggiare il Coronavirus e la psicosi collettiva stanno seriamente mettendo in ginocchio l’economia di Messina e quella dell’isola. Locali deserti, cinema e teatri chiusi, negozi vuoti, ristoranti senza clienti. Il clima è surreale. E tutto questo nonostante in Sicilia i casi positivi si contino sulle dita di due mani ed a Messina non c’è nessun caso accertato.

Messina: turismo in ginocchio

A lanciare l’allarme è il presidente della Camera di commercio Ivo Blandina che spiega: “Il turismo è in ginocchio. Voli cancellati e prenotazioni disdette sono all’ordine del giorno in Sicilia, dove insistono i due poli turistici più importanti della provincia messinese. Il comparto turismo, subisce e subirà ingenti ricadute negative. Ma anche la ristorazione, i servizi, i trasporti e il commercio non sono indenni, al contrario accusano un danno prospettico importantissimo”.

La Camera di commercio assicura piena vicinanza e massimo supporto alle aziende, impegnandosi a porre in essere tutti quegli atti finalizzati a sensibilizzare la politica affinché adotti misure economiche di sostegno per le filiere turistiche e per le altre filiere produttive. Una situazione di emergenza da ogni parte e proprio per questo servono interventi mirati per il Sud e massima sinergia tra enti e istituzioni.

“Aiutate le aziende del Sud”

Blandina ritiene urgente avviare misure specifiche per il turismo ed una mobilitazione straordinaria di piani promozionali per l’export e il made in Sicily. “E’ essenziale – precisa il presidente Blandina – estendere le misure già adottate per il Nord, anche per le aziende del Messinese. Sulla situazione interviene anche la segreteria generale della Camera di commercio Paola Sabella invitando a considerare il momento di stasi come occasione per ripensare le strategie di sviluppo del territorio “individuando gli asset dai quali ripartire per recuperare quanto si sta perdendo e per programmare azioni di pronto rilancio dell’economia territoriale”

Da oggi sportello per le imprese

La Camera di commercio ha predisposto una nota indirizzata a Unioncamere Sicilia e a Unioncamere nazionale, con la quale si chiede appoggio e condivisione alla linea d’intervento che intende portare avanti, oltre che contributi e misure atte a ridurre l’impatto fortemente negativo dell’epidemia sull’economia della provincia. La Camera di commercio ha già attivato un apposito Sportello per le imprese, operativo a partire dal 6 marzo, per la segnalazione di eventuali criticità ed emergenze: emergenzacovid@me.camcom.it;  tel. 090/7772203-287.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x