Inizia la ricostruzione del Lido Open Sea. L’AISM: “continueremo ad offrire supporto ai disabili” - Tempostretto

Inizia la ricostruzione del Lido Open Sea. L’AISM: “continueremo ad offrire supporto ai disabili”

Salvatore Di Trapani

Inizia la ricostruzione del Lido Open Sea. L’AISM: “continueremo ad offrire supporto ai disabili”

giovedì 11 Febbraio 2016 - 16:05

Inizia la ricostruzione del Lido Open Sea, distrutto lo scorso 12 Gennaio in seguito ad un incendio di natura presumibilmente dolosa. I volontari dell’AISM, nonostante le difficoltà fino ad ora affrontate, si dichiarano tuttavia intenzionati a proseguire col loro lavoro e continueranno ad offrire supporto ai disabili. Intanto viene istituito un conto IBAN per le donazioni di quanti vorranno contribuire alla ricostruzione.

Il Lido Open Sea tornerà nuovamente operativo, iniziano i lavori di ricostruzione. Dopo l’incendio dello scorso 12 Gennaio, che aveva stroncato ben 13 anni di lotte sul tema della disabilità e dell’abbattimento delle barriere architettoniche, i volontari dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) si dichiarano pronti a ricominciare, e lo faranno col sorriso.

“Non intendiamo cercare dei responsabili –dichiarano i rappresentanti dell’associazione– ci interroghiamo tuttavia sulle motivazioni di un simile gesto che ha calpestato il diritto delle persone con disabilità a vivere una vacanza in piena libertà. Lotteremo ogni giorno –proseguono- affinché questo diritto venga restituito e lo faremo col sorriso, proprio come abbiamo sempre fatto. Abbiamo sempre continuato ad offrire il sorriso dei nostri volontari, perché tutti al lido Open Sea si sentono a casa loro. La totale accessibilità, i servizi di assistenza durante la balneazione ne fanno una eccellenza a livello nazionale. Tutti i giorni il nostro movimento combatte la sclerosi multipla ed aiuta le persone con sclerosi multipla. Continueremo a farlo, con tutti i mezzi che conosciamo. Anche in questo caso risponderemo con il nostro sorriso, il nostro impegno e la nostra determinazione”.

Un impegno costante, quello dei volontari dell’AISM che si dichiarano pronti a continuare col loro lavoro. Intanto invitano tutti coloro che fossero interessati a contribuire alla ricostruzione del Lido Open Sea e istituiscono un conto corrente bancario, il cui IBAN è IT 28 I 02008 01178 000101461252, al fine di raccogliere donazioni per il progetto di ricostruzione.

Salvatore Di Trapani

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007