La XIII Mostra di Arte Presepiale aperta anche il giorno dell'Epifania - Tempostretto

La XIII Mostra di Arte Presepiale aperta anche il giorno dell’Epifania

La XIII Mostra di Arte Presepiale aperta anche il giorno dell’Epifania

domenica 06 Gennaio 2019 - 04:45
eventi natalizi
La XIII Mostra di Arte Presepiale aperta anche il giorno dell’Epifania

La Mostra di Arte Presepiale sarà aperta al pubblico anche il 6 gennaio, giorno dell'Epifania, e il 12 e 13 gennaio per le due giornate conclusive della XIII edizione della rassegna. L'esposizione è a ingresso libero, dalle 16.30 alle 20, nei Chiostri dell'Arcivescovado, in via I Settembre 117. Domenica 13 gennaio la manifestazione si concluderà con la cerimonia di consegna dei riconoscimenti agli espositori e alle autorità e il sorteggio del presepio messo in palio ogni anno dall'associazione.

La serata conclusiva avrà inizio alle 17.30 nella Chiesa Santa Maria all'Arcivescovado, con la partecipazione del gruppo “Mazzininmusica”, dell’istituto comprensivo Mazzini, in collaborazione con i “Cantustrittu”, gruppo musicale di ricerche popolari.

Circa cinquanta le opere esposte, realizzate dai soci dell’associazione e da artisti ospiti della manifestazione e divise in tre settori: presepi, diorami e sculture.

La prima sezione è riservata ai presepi aperti, visibili da tre lati e realizzati con diversi stili e materiali, dal popolare, dove la Natività è collocata in un casolare ottocentesco con attrezzi e suppellettili della vita contadina del tempo, alle ambientazioni in stile storico-palestinese, in cui si cerca di rappresentare fedelmente i luoghi della nascita di Gesù.

La novità di questa edizione della Mostra di Arte Presepiale è un grande presepe napoletano lungo 7 metri, nel quale la scenografia appare come una raffigurazione della Napoli settecentesca, con i suoi vicoli, le taverne, gli abiti tipici e le attività dell’epoca.

La seconda sezione è riservata ai diorami, presepi caratterizzati da un’unica veduta, curati nei minimi particolari, con giochi di prospettiva ed effetti luce, che riproducono i passi del vangelo. Alcune tra le scene riprodotte: l'Annunciazione, la ricerca dell'alloggio, i primi passi di Gesù…

Il percorso espositivo continua con le sculture, con le quali ogni artista dà la propria interpretazione della Natività, utilizzando diversi materiali, dalla terracotta al vetro.

Infine, in un settore dedicato alla tradizione del presepe a Messina e curato dall'Associazione Amici del Museo, sono esposte antiche stampe e immaginette a tema natalizio.

Diverse espressioni artistiche della Natività, molto apprezzate dai visitatori. Tra questi, il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha elogiato il lavoro dei presepisti e degli artisti: <<Grazie per questo spaccato di arte nobile dell'animo>>.

L'angolo del workshop, inoltre, mostra dal vivo le tecniche utilizzate dai presepisti per realizzare i diorami e i presepi e permette di chiarire dubbi e soddisfare curiosità sulle tecniche di lavorazione. In questo settore è anche possibile avere informazioni sul corso di Arte Presepiale organizzato annualmente. Nel percorso della mostra è esposto anche il presepe che sarà sorteggiato durante la cerimonia conclusiva, il 13 gennaio 2019. Per tutta la durata dell'esposizione sarà possibile acquistare i biglietti per partecipare al sorteggio.

L'evento è inserito nel programma "Armonie dello spirito – Natale 2018" ed è realizzato dall'Associazione Italiana Amici del Presepio sede di Messina in collaborazione con la Curia Arcivescovile, il gratuito patrocinio del Comune e la partecipazione dell'Ente Teatro di Messina.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007