Forte Teatro Festival 2015: una rassegna di prestigio tra nomi internazionali e legàmi indissolubili - Tempostretto

Forte Teatro Festival 2015: una rassegna di prestigio tra nomi internazionali e legàmi indissolubili

Redazione

Forte Teatro Festival 2015: una rassegna di prestigio tra nomi internazionali e legàmi indissolubili

Tag:

sabato 04 Luglio 2015 - 00:05

Presentato il programma del Festival che dal 6 al 31 luglio vedrà sul palcoscenico del Parco ecologico San Jachiddu alcuni tra i maggiori protagonisti della scena teatrale nazionale ed internazionale.

Cèsar Brie, Ascanio Celestini, Gianfranco Berardi: i maggiori interpreti dell’attuale scena teatrale nazionale e internazionale approdano a Messina nella V edizione del Forte Teatro Festival.

Dopo quattro anni di assenza, da un’idea di Roberto Bonaventura e Stefano Barbagallo e attraverso la collaborazione tra l’associazione culturale Il castello di Sancio Panza e il Teatro Vittorio Emanuele, si rinnova l’appuntamento con la prestigiosa rassegna teatrale ospitata dal Parco ecologico San Jachiddu.

“In una città come Messina è necessario storicizzare, accanto alle secolari tradizioni popolari e religiose, anche gli eventi culturali: il Forte Teatro Festival è un’importante occasione per dare slancio al movimento culturale cittadino e metterlo in relazione con le maggiori realtà nazionali e internazionali”, dichiara il presidente dell’Ente Teatro Maurizio Puglisi, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione tenutasi presso il ristorante “A Cucchiara”.

La rassegna si inserisce nella stagione culturale estiva della città e si sviluppa attraverso un corposo cartellone: ad aprire il Festival, lunedì 6 luglio, lo spettacolo “In fondo agli occhi” di Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari, per la regia di Cèsar Brie. “Una rappresentazione di grande impatto, soprattutto per le sorprendenti prestazioni fisiche di Berardi, che si muove sul palcoscenico con una naturale, quanto impressionante, abilità e, con assoluta leggerezza racconta di chi è cieco, ma anche di chi, deliberatamente ha deciso di non voler vedere più tutto ciò che sta intorno”, precisa il direttore artistico Roberto Bonaventura.

Tra gli eventi più attesi lo spettacolo di Ascanio Celestini, “Storie e Controstorie – Racconto d’estate” (20 luglio) e l’esaltante “120 chili di jazz di Cèsar Brie (25 luglio).

All’interno del Festival una sezione – Legàmi – dedicata a collaborazioni tra artisti messinesi (Teatro dei Naviganti, Nastro di Mobius, Clan degli Attori) che svolgono un lavoro interamente rivolto al territorio.

Tutti gli spettacoli sono in programma al Parco ecologico San Jachiddu alle ore 21.

E’ possibile sottoscrivere un abbonamento al costo di 60 euro, mentre gli spettacoli singoli variano dal costo di 10 euro per la sezione Legàmi ai 12 euro per Cesar Brie.

20 euro per Ascanio Celestini.

Il calendario:

06/07 – “In fondo agli occhi“ di Berardi/Casolari, regia di Cèsar Brie

13/07 Legàmi – “In vesta di Rosa” testi di D. Cucinotta e P. Venuto

15/07 Legàmi – “Terremoto” con A. Bonaffini, G. Cucinotta e G. Quero

20/07 – “Storie e controstorie. Racconti d’estate” di A. Celestini

25/07 – “120 chili di jazz” – di C. Brie

27/07 Legàmi – “Due” con G.M. Currò e M. Failla

30-31/07 – “Mastrocaligola” – di Roberto Bonaventura.

INFO E BIGLIETTI 348.7967879 – 380.4243568

Per ulteriori informazioni http://forteteatrofestival.it/

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007