Giro di Sicilia. Miholjević conquista tappa e maglia, a Piazza Armerina arriva la fuga - Tempostretto

Giro di Sicilia. Miholjević conquista tappa e maglia, a Piazza Armerina arriva la fuga

Simone Milioti

Giro di Sicilia. Miholjević conquista tappa e maglia, a Piazza Armerina arriva la fuga

giovedì 14 Aprile 2022 - 16:38

Fran Miholjević, del CT Friuli, vince la terza tappa del Giro di Sicilia. Il 19enne croato diventa leader della generale. Nibali è a 22" dalla maglia giallo-rossa

PIAZZA ARMERINA – Nella terza tappa del Giro di Sicilia arriva la fuga. Fran Miholjevic, 19enne croato, succede a Matteo Malucelli e Damiano Caruso; oltre a vincere la frazione come i precedenti colleghi indossa la maglia giallo-rossa di leader della classifica generale vincendo sul traguardo di Piazza Armerina.

Alle spalle dell’incredulo corridore della Cycling Team Friuli la volata dei battuti in gruppo viene vinta da Pier Andre Cote, sul podio il palermitano Filippo Fiorelli. Damiano Caruso, nonostante nei km finali abbia messo la Nazionale a tirare cede la maglia di leader. Lui e Vincenzo Nibali arrivano nel gruppo alle spalle di Miholjevic a 41″. Stavolta Nibali mette le ruote davanti a Caruso: 6° il messinese in maglia Astana, 14° il ragusano.

L’azione decisiva di Miholjević

La fuga ha preso il via libera del gruppo alle 11:38 di questa mattina, quando mancavano ancora oltre 150 km all’arrivo. I sei uomini che hanno attaccato arrivano ad avere un vantaggio massimo di oltre quattro minuti dal gruppo. Quando mancano una decina di km all’arrivo il corridore del Cycling Team Friuli saluta la compagnia e si invola al traguardo da solo mantenendo un vantaggio di circa un minuto e mezzo sul gruppo dei migliori.

“Non ci posso ancora credere. Quando ho attaccato – dichiara Fran Miholjevic – non credevo che sarei arrivato al traguardo. La vittoria è un premio al lavoro che ho fatto nel corso di questi mesi. Essere anche leader della classifica generale è una sorpresa, domani darò tutto ma anche non dovessi riuscire a difendere il primato sono contento di quanto ottenuto oggi”.

Il gran finale a Catania

Domani si arriva a Piano Provenzana ad oltre 1000 metri sul livello del mare. Sarà la tappa regina e la frazione che chiuderà i giochi del Giro di Sicilia. Partenza da Ragalna e dopo 140 km, di soli sali e scendi con pochissimi km di pianura, si arriverà in quota. Alle pendici dell’Etna mancheranno 38 km all’arrivo in cui le squadre di chi vuole vincere prepareranno il terreno.

La scalata finale porterà il gruppo a 1793 metri di altitudine. La salita finale si può suddividere in due parti, la prima che inizia a Piedimonte Etneo per 11 km fino a Contrada Giuliana avrà una pendenza media al 5%. Gli ultimi 17 km invece avranno una pendenza media del 7%, che diventa del 9% nei 3 km conclusivi. Il picco massimo al 13% quando mancherà poco più di un km all’arrivo e in quel punto sarà decisa la corsa col vincitore che probabilmente si involerà in solitaria.

Le classifiche del Giro di Sicilia

Come detto Fran Miholjević conquista la maglia giallo-rossa di leader della classifica generale. Secondo Damiano Caruso a 18″, terzo Nibali a 22″. Al quarto posto il palermitano Filippo Fiorelli 23″, grazie agli abbuoni conquistati oggi, e quinto Domenico Pozzovivo a 24″. La vittoria finale se la giocheranno con molta probabilità questi quattro italiani.

La maglia ciclamino, indossata dal leader della classifica a punti, passa sulle spalle di Filippo Fiorelli della Bardiani Csf Faizané, che la strappa per un solo punto di differenza a Caruso. Stefano Gandin rimanre il proprietario della maglia verde pistacchio riservata al miglior scalatore. Il giovane croato vincitore della terza tappa è anche il miglior giovane di questo Giro di Sicilia.

Immagine in evidenza dalla pagina Facebook ufficiale del Giro di Sicilia.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007