Green pass nello Stretto, De Luca: "Ordinanza Musumeci una 'catenata' fuori tempo" - Tempostretto

Green pass nello Stretto, De Luca: “Ordinanza Musumeci una ‘catenata’ fuori tempo”

Gianluca Santisi

Green pass nello Stretto, De Luca: “Ordinanza Musumeci una ‘catenata’ fuori tempo”

martedì 18 Gennaio 2022 - 17:14

L'intervento in diretta durante la trasmissione "L'aria che tira" su La7. Per il sindaco: "L'ordinanza è aggredibile dal governo"

MESSINA – “L’ordinanza di Musumeci? Una “catenata” che arriva fuori tempo massimo”. Così il sindaco di Messina, Cateno De Luca, collegato questa mattina in diretta con la trasmissione di La7 “L’aria che tira”, ha commentato l’ordinanza del presidente della Regione che dà il via libera al traghettamento sullo Stretto senza super green pass. “Se fossi stato il Presidente della Regione avrei fatto questa ordinanza subito – ha poi aggiunto De Luca – ovvero il 30 dicembre o il 9 di gennaio dopo avere chiesto le interlocuzioni e fatto le note. Non avrei aspettato che tanta gente venisse danneggiata dalla situazione. Le provocazioni hanno senso se le giochi al tempo giusto. Ma quando sei fuori tempo perché ti ritrovi per l’ennesima volta scavalcato dal sindaco di Messina su un tema che è di tua competenza, allora ci troviamo di fronte alle solite buffonate istituzionali”.

Per De Luca “il nodo rimane perché anche questa ordinanza è ‘aggredibile’ dal Governo”. In merito a quanto riferito da Musumeci che scriverà al Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, per fare emettere un’ordinanza simile, “francamente era indispensabile un dialogo di condivisione – ha concluso il sindaco di Messina – o quantomeno firmare le due ordinanze contemporaneamente. Adesso che faranno i siciliani bloccati a Reggio Calabria e Villa San Giovanni in mancanza di una analoga ordinanza della regione Calabria?”. 

Articoli correlati

Tag:

6 commenti

  1. Adesso caro Cateno puoi mangiare.

    0
    1
  2. Che spettacolo edificante, una zuffa tra pescivendoli che litigano per l’assegnazione del posto migliore al mercato.

    1
    0
  3. E poi qualcuno si lamentava delle magliette di Accorinti…

    1
    0
  4. L’intervento di Musumeci è stato ovviamente tardivo. Ma la polemica avviata dal sindaco di Messina è bassa politica. Gli stessi metodi attuati da De Luca, occupazione, sciopero della fame ecc. non sono metodi degni di un sindaco. Queste iniziative sono giustificabili quando vengono messe in atto da un comune cittadino quando questo non riesce a dialogare con le istituzioni o quando le sue richieste vengono ignorate. Una personalità politica del rango di sindaco non deve avere bisogno di mettere in atto azioni eclatanti, ma deve essere capace di arrivare agli obiettivi prefissati tramite i canali istituzionali. Ora, o De Luca non rispetta tali canali di dialogo politico, oppure non ne è capace, oppure cerca di farsi una spicciola pubblicità. Oppure tutte e tre le opzioni.

    1
    0
  5. Ma cari concittadini che avete votato questa “persona”… Ma non vi vergognate nemmeno un pò??

    2
    0
  6. Disse il firmatario delle ordinanze più illegittime dello Stivale. Ogni scusa è buona per attaccare il Governo nazionale e regionale.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007