La memoria. Ebrei di Sicilia, incontri con Alessandro Hoffmann - Tempostretto

La memoria. Ebrei di Sicilia, incontri con Alessandro Hoffmann

Redazione

La memoria. Ebrei di Sicilia, incontri con Alessandro Hoffmann

Tag:

mercoledì 25 Gennaio 2023 - 23:25

In occasione del Giorno della memoria, una serie di iniziative a partire dalla scuola "Manzoni - Dina e Clarenza"

MESSINA – GLi ebrei e la persecuzione. In occasione del Giorno della Memoria, la ricorrenza internazionale celebrata ogni anno il 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto, l’Istituto Comprensivo “Manzoni – Dina e Clarenza”, in sinergia con il Circolo “Aldo Natoli” dell’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia) di Messina, ha organizzato un incontro con il professore Alessandro Hoffman, appartenente a una famiglia di origine ebrea di Palermo, che parlerà agli studenti delle classi terze della scuola secondaria delle tragiche vicende della sua famiglia, che ha condiviso il destino degli ebrei in Europa, l’espulsione, la persecuzione, la deportazione e l’omicidio. L’appuntamento è giovedì 26 gennaio, alle 9, nei locali dell’Auditorium del plesso “Manzoni”. Hoffmann è autore del libro “La pupa di Zabban. Ebrei di Sicilia nel Novecento”, Kalós editore,
Nel corso dell’incontro sarà ricordata la professoressa Teresa Lazzaro, recentemente scomparsa, per anni
insegnante di lingua inglese dell’Istituto, poetessa e autrice della raccolta di poesie “Venti farfalle e una
nuova primavera”. Raccolta in cui si rievocano i tragici fatti del lontano 20 aprile 1945 in cui venti bambini ebrei a lungo deportati e torturati vengono impiccati dai nazisti nello scantinato della scuola di Bullhenuser Damm affinché di loro non resti più traccia, ennesimo crimine nazista per molti anni rimasto sconosciuto al mondo.

L’incontro alla Feltrinelli

Nel pomeriggio, alle 17.30, presso la libreria Feltrinelli Point, in via Ghibellina, si parlerà degli “Ebrei di Messina nel Novecento”; introduce la conversazione Giuseppe Restifo, vicepresidente provinciale dell’Anpi. Ecco la presentazione scritta dall’Anp: “Le pagine scritte da Alessandro Hoffmann sono un esempio di microstoria. Un caso su tutti la storia di Vittorio Zabban, imprenditore di successo vissuto a cavallo tra Otto e Novecento. Queste microstorie non parlano, parafrasando Carlo Ginzburg, delle gesta dei re ma di donne e uomini, le cui voci vengono raccolte dal basso nella speranza di farle arrivare in alto, cioè al lettore. Al centro vi sono solo i fatti e la loro narrazione, riguardanti un centinaio di persone. Il volume “La pupa di Zabban” arricchisce il testo precedente, “Gli amici di Moise. Cento e più storie di ebrei di Sicilia”, e mette un nuovo tassello al discorso perché, per dirla con Sciascia “alla generazione che volle o che fu chiamata a combattere la guerra del ’15-’18 e a quella che intorno a quegli anni nacque” viene aggiunta la generazione del dopoguerra. Uno scavo che ha fatto affiorare non poche figure del tutto dimenticate o addirittura sconosciute, anche a Messina. Trapela il percorso di quanti tra la fine del 1938 e i primi del 1939 sono stati costretti a lasciare la Sicilia perché impediti di lavorare o studiare e a causa di questa fuga obbligata sono finiti nelle mani dei carnefici”.

Gli altri appuntamenti

Venerdì 27 gennaio, Giorno della Memoria, gli studenti delle scuole superiori della città incontreranno ancora Alessandro Hoffmann. L’appuntamento è alle ore 9 presso l’I. I. S. Verona-Trento Majorana; si tiene sempre grazie alla collaborazione dell’Usr Sicilia Ufficio VIII A. T. Messina.

Infine martedì 31 gennaio gli studenti dell’I. C. Boer Verona-Trento incontreranno il professore Giuseppe Martino, presidente provinciale dell’Anpi di Messina. Al Palacultura di viale Boccetta, alle ore 9, il prof. Martino parlerà della “Judaica di Messina”, ovvero della presenza ebraica nella città dello Stretto prima dell’espulsione del 1492. Che così fu commentata dagli ebrei: “Noi lasceremo, e per sempre, queste terre dove siamo nati, dove sono nati i nostri padri, dove la nostra nazione ha inteso meno che altrove il dolore dell’esilio”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007