Messina. Parcheggio da 135 posti a Provinciale: Comune e Regione dicono sì - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Parcheggio da 135 posti a Provinciale: Comune e Regione dicono sì

Marco Ipsale

Messina. Parcheggio da 135 posti a Provinciale: Comune e Regione dicono sì

martedì 06 Ottobre 2020 - 08:31

Il Comune si impegna per il progetto, la Regione per trovare i fondi

Un’area diventata ricettacolo di degrado, piena di erbacce, insetti e rifiuti vari. La massicciata ferroviaria di via Curvone Gazzi è in disuso dal 2001, la III Municipalità vorrebbe che fosse abbattuta e che, al suo posto, si realizzasse un parcheggio a raso da 135 stalli, in una zona carente di spazi di sosta.

Ieri il sopralluogo da parte degli assessori alle infrastrutture della Regione, Marco Falcone, e del Comune, Salvatore Mondello, insieme alla deputata Matilde Siracusano e al presidente della III Municipalità, Lino Cucè.

“Una richiesta – dice Cucè – che avrebbe sviluppi importanti sull’economia dei negozianti e dei residenti di Provinciale, che soffrono l’atavica assenza di parcheggi, accentuata da quando è stata realizzata la linea tranviaria”. Ed il parcheggio sarebbe anche a servizio proprio delle vicine fermate del tram.

“Dall’incontro – spiega il presidente della III municipalità – è emersa la volontà di compiere questa importante opera. Ci siamo aggiornati alle prossime settimane, in attesa di un progetto redatto dall’amministrazione comunale e del finanziamento che l’assessorato si è impegnato a reperire”.

Un progetto che non impedirebbe la realizzazione di un’altra idea, quella di una pista ciclabile sul vecchio tracciato ferroviario fino a Camaro perché basterebbe far iniziare il percorso da Provinciale invece che dalla parte bassa di Gazzi.

Tag:

2 commenti

  1. Ci sono tante altre cose utili per il quartiere per cui il presidente Cucé dovrebbe impegnarsi. Dire che non ci sono parcheggi non è proprio vero a meno che si intende avere il parcheggio sotto casa.

    0
    5
  2. Rispettoso del pensiero altrui anche se forse di parte. Provinciale si estende dalla Villa Dante alla Chiesa, per cui non si capisce la ventilata utilità per chi abita in questa zona. Inoltre c’è ancora qualcuno che non si rende conto della viabilità sempre in tilt a causa di sosta selvaggia sia in doppia fila che lato cordoli tram. Con totale inesistenza della polizia municipale. E che dire di venditori ambulanti ovunque e che ostacolano i pedoni? Vogliamo parlare delle strade sporche?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007