Movida violenta, allarme baby gang: "Serve presidio fisso" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Movida violenta, allarme baby gang: “Serve presidio fisso”

Redazione

Movida violenta, allarme baby gang: “Serve presidio fisso”

lunedì 17 Febbraio 2020 - 07:10
Movida violenta, allarme baby gang: “Serve presidio fisso”

Un ragazzo di 14 anni è stato aggredito sabato notte. L'allarme del Garante per l'infanzia e di Vento dello Stretto

Ha solo 14 anni, ed è stato aggredito da una baby gang nella tarda serata di sabato, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele. Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto, ma cresce l’allarme in città.

La violenza è un segnale

Questo ennesimo episodio di violenza è l’epilogo di una escalation aggressiva che ormai da mesi registriamo nelle nostre strade- scrive il Garante per l’infanzia Angelo Costantino- Dobbiamo prendere atto che la città non è sicura nonostante il costante controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine e l’intervento della Magistratura Minorile. La violenza e l’aggressività dei minori sono il segnale che qualcosa nei nostri sistemi di prevenzione del disagio adolescenziale non funziona. Come operatore e Garante dell’Infanzia non sono disposto a liquidare il dilagare della violenza Minorile come manifestazione di disagio psichico-psichiatrico di una piccola fetta della popolazione. Quest’approccio serve solo a deresponsabilizzare noi adulti appartenenti alle istituzioni delegando ai processi di cura l’intervento. Credo, invece, che questi episodi sono il segnale che qualcosa nei nostri servizi non funziona”.

Bullismo e cyberbullismo

Costantino si sofferma sulle morti dei giovani negli incidenti stradali e sui casi di violenza che restano ancora impuniti e coperti. Numeri che restano invisibili.  L’aggressività che spinge anche ad episodi di bullismo e di cyberbullismo rischia di essere tollerata se non considerata modello positivo. Nel contempo gli operatori dei servizi sociali sono determinati a non lasciarsi sconfiggere dalle difficoltà e dalle carenze.

Serve un presidio fisso

Sull’episodio intervengono anche Dario Carbone, vice Presidente del movimento “Vento dello Stretto” di Messina e Debora Buda, Consigliere della IV Circoscrizione, chiedendo l’attivazione di un presidio fisso delle Forze dell’Ordine durante il weekend nel Centro Storico di Messina, in particolare in Piazza Antonello e Piazza Duomo.

Il fine settimana bande di giovanissimi si riuniscono nella zona di Piazza Antonello e Piazza Duomo, provocando il caos e dando vita a risse e scontri, prendendo di mira alcuni coetanei ed agendo indisturbati. I genitori non possono stare tranquilli al pensiero che i propri figli siano coinvolti in situazioni spiacevoli come quella di ieri sera” . Buda e Carbone chiedono al sindaco e all’assessore Musolino l’organizzazione di un presidio fisso nel centro storico durante i week end per tutelare i giovani presi di mira dalle baby gang ma anche i residenti ed i titolari degli esercizi commerciali della zona.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007