Passione bianconera a Santa Teresa: tra storie di fede Juve e tifo condiviso

Passione bianconera a Santa Teresa: tra storie di fede Juve e tifo condiviso

Redazione

Passione bianconera a Santa Teresa: tra storie di fede Juve e tifo condiviso

sabato 08 Giugno 2024 - 10:45

Riconoscimenti e premi: Turriciano presidente onorario, Traina tifosa più fedele

la tifosa premiata

SANTA TERESA DI RIVA – In un clima di grande festa e di passione bianconera, il Juventus Club Santa Teresa ha organizzato un evento speciale per celebrare la stagione calcistica e premiare i tifosi più meritevoli. Famiglie e bambini entusiasti hanno partecipato con gioia, creando un’atmosfera di convivialità e condivisione che ha reso l’evento un vero successo. Carla Traina è stata insignita della targa di tifosa più fedele, mentre Pasquale Turriciano, bianconero dal lontano 1946, ha ricevuto un’emozionante nomina a Presidente Onorario. Un tributo commovente alla sua dedizione e amore per la Juventus, testimoniati da una vita di tifo incondizionato.

Il club, guidato con passione e tenacia dal presidente Nino Costa, è un punto di riferimento per la riviera jonica. Da otto anni, Costa e il suo direttivo, composto da Vittorio Tamà, Vincenzo Iannace, Sergio Casablanca, Ernesto Sigillo, Antonio Sigillo, Alfredo Rigano, Massimo Serri, Salvatore Amata, Gianluca Moschella e Giorgio Chillemi, si adoperano per creare un ambiente aggregativo che va oltre il semplice tifo sportivo.

Impegno e Sacrificio per la Passione Bianconera. “Con tanti sacrifici, da otto anni portiamo avanti il nostro club con impegno e dedizione”, ha dichiarato il Presidente Costa. “Abbiamo sempre voluto coinvolgere famiglie e bambini, organizzando iniziative che vadano oltre l’evento sportivo. La fiducia dei nostri tesserati è la nostra forza e ci spinge a migliorarci continuamente”. Emozioni bianconere. Il neo presidente onorario Pasquale Turriciano, commosso per il riconoscimento, inaspettato, ha espresso la sua profonda devozione per la Juventus: “Per me la Juve è fede, che accompagna la mia vita da ottanta anni. Ho visto quasi tutte le partite, ne ho saltate poche. Appena aperto il club, mi sono subito iscritto e non l’ho più abbandonato”. Anche Carla Traina, premiata come tifosa più fedele, ha condiviso la sua immensa passione per i colori bianconeri: “La Juve, dopo la mia famiglia, è la cosa più bella che ho. Ho girato l’Europa in lungo e in largo per seguirla e non la mollerò mai”.

Un tocco di Ironia. Un simpatico siparietto ha animato la serata: un gruppo di tifosi capitanati da Antonio Pizzolo ha esposto dei volantini con la scritta “Allegri out”, ribattezzando il 17 maggio 2024, data dell’esonero del tecnico livornese, come “giorno della liberazione”. Un pizzico di ironia per stemperare la tensione di una stagione non facile, ma che non ha scalfito la passione e l’amore per la Vecchia Signora dei tifosi di Santa Teresa di Riva.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007