PERIODO ESTIVO

Atm. Boom di permessi legge 104, congedi, malattia e donazione sangue



Commenti

node comment

pandorinoSab, 15/09/2018 - 23:31 September 15, 2018

Sparare nel mucchio è facile, non penso che se i benefici ex .l.104/92 siano goduti da un dipendente atm siano meno " giusti" rispetto a quelli goduti da un commesso : il problema è l'abuso od un uso distorto. Che in estate ci possa essere un superiore utilizzo, derivare anche da situazioni fisiologiche e non patologiche , potrebbe essere plausibile: anche i badanti o le badanti in estate vanno in ferie, per esempio.. La malattia ? Andiamo a vedere l'età media dei dipendenti, normalmente chi è in malattia ci perde soldini ….. Se qualcuno ci marcia, è giusto che paghi…. condurre un bus ormai è diventato pericoloso, perché magari certe linee non sono tranquille, magari chiedi il biglietto al passeggero e ti trovi col naso rotto...
antosailSab, 15/09/2018 - 14:32 September 15, 2018

Quindi,a discapito di tutte le levate di scudo che ci sono state da parte dei sindacati De Luca aveva perfettamente ragione a leggere i numeri ed i comportamenti di certi dipendenti. Quello che mi chiedo, e penso anche migliaia di altre persone, perchè in Italia non possiamo in qualche modo colpire i parassiti e chi approfitta di leggi di enorme civiltà, come la 104 e quella per la donazione del sangue , per non lavorare in estate oppure a Natale o in altri tipi di occasioni ?Possibile che i sindacati non si rendano conto che i tempi sono cambiati e che questi privilegi non sono più ammissibili?possibile che il caos dei servizi della PA non sia possa rendere almeno accettabile a livelli fisiologici e non patologici come lo è attualmente?
fiorenzoSab, 15/09/2018 - 12:37 September 15, 2018

QUANDO IL SINDACO DICEVA CHE I DIPENDENTI PUBBLICI ,MA NON TUTTI ,NON LAVORANO SI RIFERIVA ANCHE AI DIPEBNDENT I ATM. PURTROPPO PERO LA LEGGE LI PROTEGGE COSì COME I SINDACATI E PURTROPPO DOBBIAMO MANTERNERLI INVECE DI SBATTERLI FUORI .