In ricordo di Claudio D'Alia una serata per la ricerca contro il cancro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

In ricordo di Claudio D’Alia una serata per la ricerca contro il cancro

In ricordo di Claudio D’Alia una serata per la ricerca contro il cancro

mercoledì 13 Luglio 2016 - 14:01
In ricordo di Claudio D’Alia una serata per la ricerca contro il cancro

Scomparso prematuramente, Claudio D'Alia era un medico chirurgo e a lui è stata dedicata una serata di beneficenza per raccogliere fondi da destinare all'associazione Onlus Prometeo. I fratelli, gli amici, la famiglia lo hanno ricordato nel segno delle sue passioni.

Hanno ricordato Claudio D’Alia, a dieci anni dalla sua prematura scomparsa, come lui avrebbe voluto: una sera d’estate, i suoi fratelli, tutti i suoi amici, i “claudiosfriends”, insieme sotto le stelle a fare festa mentre la musica, la buona cucina e il buon bere accompagnano risate e ricordi.

Si è svolta giovedì sera, a Villa Ida a Granatari una serata di beneficenza per raccogliere fondi a favore dell’associazione Onlus Prometeo fondata nel 1999 da alcuni ex pazienti e dal professore Vincenzo Mazzaferro, direttore Chirurgia apparato digerente e trapianto di fegato all'Istituto nazionale dei Tumori di Milano.

“E’una serata che abbiamo organizzato con mia cognata Antonella Bertuccini, altri amici che si sono uniti nel ricordo di Claudio e numerosi sponsor che hanno permesso la realizzazione dell’evento a costo zero – spiega la moglie Simona Caratozzolo – ; in questo modo l’intero ricavato è stato devoluto per la realizzazione di borse di studio a favore di giovani medici oncologi”. Una serata di musica live e dj che si sono alternati alla consolle, terminata con le splendide parole di Leo Lippolis che ha ricordato Claudio.

Simona rievoca la citazione di un caro amico: “C’è chi è solo fulmine, chi solo tuono, Claudio riusciva ad essere entrambi, illuminava e dirompeva".

"Il successo di questa serata – conclude – è il segno di un’amicizia che non teme il tempo che passa, non c’è spazio e non c’è forma. Si è vivi fino a quando le persone continuano ad amare e, in questo caso, ci siamo impegnati per sostenere la ricerca contro il cancro”. Al termine dell'evento, un sorteggio di un gioiello donato e realizzato dal noto gemmologo Armando Arcovito, il cui ricavato si unisce all'incasso totale.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007