Raffineria di Milazzo. Lavoratori in sciopero, i sindacati: “Situazione esasperata” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Raffineria di Milazzo. Lavoratori in sciopero, i sindacati: “Situazione esasperata”

Salvatore Di Trapani

Raffineria di Milazzo. Lavoratori in sciopero, i sindacati: “Situazione esasperata”

giovedì 21 Maggio 2020 - 14:54
Raffineria di Milazzo. Lavoratori in sciopero, i sindacati: “Situazione esasperata”

Sciopero ad oltranza dei lavoratori della Raffineria di Milazzo. I sindacati: “Situazione esasperata, apriamo la fase della mobilitazione”.

Mattinata di tensioni, alla Raffineria di Milazzo. Dopo il rinvio dell’incontro, che oggi avrebbe dovuto mettere al tavolo del confronto sindacati, Confindustria e rappresentanti dell’azienda –si legge in una nota- i lavoratori hanno avviato lo sciopero ad oltranza.

Mobilitati i sindacati

L’incontro era stato stabilito nel corso della riunione tenutasi a Palazzo D’Amico, voluta dai sindaci di Milazzo e San Filippo del Mela. Tema centrale del dibattito il rientro al lavoro di circa 600 dipendenti.

Sulla questione sono intervenuti i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Messina, Giovanni Mastroeni, Antonino Alibrandi e Ivan Tripodi: «Un disimpegno dell’ultima ora che sorprende. Un fatto gravissimo che strappa una lunghissima e consolidata stagione di corrette e proficue relazioni industriali».

Si chiede l’intervento di prefettura e regione

Cgil, Cisl e Uil Messina si sono detti pronti a richiedere l’intervento del Prefetto di Messina e della stessa regione, definendo “grave” la crisi creata. La richiesta è che venga fatta chiarezza e che vi sia una “assunzione di responsabilità”.

«Come è stato ben chiaro a margine dell’incontro convocato dai sindaci di Milazzo e S. Filippo del Mela –dichiarano i portavoce dei sindacati- lo stato di esasperazione di tanti lavoratori è arrivato ad una soglia altissima e non si può continuare a non dare loro risposte chiare ed immediate. Così come, del resto, era stato l’impegno assunto da tutti appena 24 ore fa».

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007