Reggio Calabria. Filt Cgil, Fit Cisl FAISA-CISAL Ugl-FNA: "i lavoratori Lirosi Autoservizi ancora senza stipendi" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria. Filt Cgil, Fit Cisl FAISA-CISAL Ugl-FNA: “i lavoratori Lirosi Autoservizi ancora senza stipendi”

Dario Rondinella

Reggio Calabria. Filt Cgil, Fit Cisl FAISA-CISAL Ugl-FNA: “i lavoratori Lirosi Autoservizi ancora senza stipendi”

mercoledì 16 Settembre 2020 - 08:24
Reggio Calabria. Filt Cgil, Fit Cisl FAISA-CISAL Ugl-FNA: “i lavoratori Lirosi Autoservizi ancora senza stipendi”

Lavoratori già provati dall’attivazione degli ammortizzatori sociali dovuti all’emergenza COVID19

Ennesima beffa per i lavoratori della Lirosi autoservizi che ormai da decenni subiscono i metodici ritardi relativi all’erogazioni stipendiali. Filt-Cgil Fit-Cisl Faisa-Cisal e Ugl-FNA costretti ancora una volta ad aprire le procedure di raffreddamento e chiedere l’intervento del Prefetto di Reggio Calabria per mettere fine al sistematico massacro economico di lavoratori e famiglie.

Lavoratori già provati dall’attivazione degli ammortizzatori sociali dovuti all’emergenza COVID19 e che attendono ancora le risorse del sostegno al reddito, ma di certo l’atteggiamento dell’azienda Lirosi autoservizi non ha eguali. La stessa azienda che in questi mesi di chiusura totale e parziale dei servizi ha continuato a percepire il 100% delle risorse regionali grazie all’intervento sindacale che con senso di responsabilità ha provveduto a stimolare la Regione Calabria nell’intento di garantire occupazione e risorse.

“Il risultato, sempre secondo i sindacati, del tutto inaspettato è stato il disinteressamento assoluto da parte della Lirosi Autoservizi che ha comunicato ai dipendenti che il 10 settembre c.a. non avrebbero ricevuto lo stipendio. Inutile immaginare le reazioni di chi, – prosegue la nota – con instancabile senso del dovere si alza tutti i giorni ad orari imbarazzanti per svolgere il proprio lavoro e rendere un servizio di pubblica utilità, per poi trovarsi in seria difficoltà anche per le più banali necessità.

Cos’è che ancora la ditta Lirosi non ha capito? I lavoratori della Lirosi continuano a prestare servizio in un settore complicato dove tutti i giorni si è immersi nel traffico con mezzi che sfiorano i 12 metri di lunghezza, di certo un servizio oggi più che mai utile in considerazione delle necessità sempre più pressanti dei cittadini e lavoratori, come regola di vita chiedono il giusto riconoscimento economico per le prestazioni date.

I continui ritardi invece sono un danno incommensurabile per le poche finanze familiari. Preferiamo non entrare in merito ad una forse e probabile gestione fallimentare della Lirosi, ma certo non ci tireremo indietro fino a quando non vi saranno le dovute garanzie per la corretta e puntuale retribuzione dei dipendenti, attivando tutte le misure a nostra disposizione compreso lo sciopero”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007