Reggio. 'Prima' di "C'era una volta in Italia", docufilm sulla lotta per l'ospedale di Cariati - Tempostretto

Reggio. ‘Prima’ di “C’era una volta in Italia”, docufilm sulla lotta per l’ospedale di Cariati

mario meliado

Reggio. ‘Prima’ di “C’era una volta in Italia”, docufilm sulla lotta per l’ospedale di Cariati

Tag:

martedì 06 Dicembre 2022 - 08:05

Anche l'ex commissario straordinario dell'Asp di Reggio Calabria Gioffrè fra gli interpreti della pellicola dei registi Federico Greco e Mirko Melchiorre

REGGIO CALABRIA – Presentato ieri sera in “prima” assoluta, al multisala “Lumière” di Reggio Calabria, il docu-film C’era una volta in Italia di Federico Greco e Mirko Melchiorre.

Vicino l’happy end?

Il regista Ken Loach

Una storia profondamente italiana – come da titolo, che peraltro richiama un po’, giocosamente, il grande Sergio Leone –, ma anche calabrese.

Si tratta infatti della strepitosa “battaglia civile” condotta da alcuni abitanti di Cariati per la riapertura dell’ospedale di territorio che, a quanto pare, il Governatore calabrese in carica Roberto Occhiuto riaprirà veramente, conferendo indirettamente un clamoroso happy end alla pellicola.

Testimonial illustri

La battaglia per la riapertura del nosocomio nel Cosentino (e dunque il docufilm che la “mette a video”) ha avuto testimonial davvero importantissimi, da Roger Waters dei Pink Floyd al compianto Gino Strada passando per un incredibile cineasta dell’impegno civile, Ken Loach. Ma tra i protagonisti della pellicola c’è anche un calabrese del Reggino che le cose della Sanità le conosce particolarmente bene, lo scrittore ed ex commissario dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria Santo Gioffrè.

Questioni serissime, proposte con un filo d’ironia

Momenti di scoramento e “resoconto dal fronte dell’occupazione” dell’ospedale cariatese, flash coreutici e comunque giocati sul filo dell’ironia e la protesta in mare che diventa un incredibile show grazie alle riprese effettuate coi droni…

Santo Gioffrè, ex commissario dell'Asp di Reggio Calabria

Il tutto intercalato alle interviste a esperti di cose economiche e sanitarie, ma pure immerso nel contesto politico-economico planetario, dal Cile di Salvador Allende – ucciso, secondo la tesi dei registi/documentaristi, sostanzialmente per aver ‘osato’ alzare la testa rispetto alle pretese globaliste del Mercato – alla Grecia di Yanis Varoufakis, già ministro delle Finanze ai terribili tempi della trojka e già largamente scandagliato in Piigs (acronimo utilizzato soprattutto dai giornalisti economici per mettere insieme i ‘Paesi del debito’ Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna), precedente opera ad alta tensione politico-sociale di Greco e Melchiorre.

Il maltrattatissimo diritto alla salute dei cittadini calabresi, ovviamente, è il costante sfondo…
A margine della proiezione, peraltro, un altrettanto interessante confronto con registi e interpreti.

Quella di Greco e Melchiorre è un’opera certamente da vedere.
Nell’auspicio che il modello Giakarta più volte tristemente evocato nel docufilm sia – e resti – soltanto un remoto “spettro” indonesiano.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007