Taormina. La solidarietà di Musumeci al medico aggredito. INTERVISTA - Tempo Stretto

Taormina. La solidarietà di Musumeci al medico aggredito. INTERVISTA

Carmelo Caspanello

Taormina. La solidarietà di Musumeci al medico aggredito. INTERVISTA

sabato 06 Luglio 2019 - 07:23
Taormina. La solidarietà di Musumeci al medico aggredito. INTERVISTA

Il presidente della Regione è giunto all'ospedale "S. Vincenzo" insieme all'assessore alla Salute Razza. Con loro anche il direttore generale dell'Asp. Affrontati i temi inerenti la situazione di emergenza al Pronto soccorso

Mauro Passalacqua
Intervista a Mauro Passalacqua, il primario del Pronto soccorso
aggredito lo scorso 2 luglio (di Carmelo Caspanello)

TAORMINA – Una visita inattesa “e graditissima”. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, si è recato all’Ospedale S. Vincenzo di Taormina, per “esprimere piena solidarietà al dottore Mauro Passalacqua”, il primario del Pronto soccorso aggredito lo scorso 2 luglio.

Con il governatore c’erano l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza e il direttore dell’Asp di Messina, Paolo La Paglia. Musumeci ha dialogato anche con i sindaci di Taormina e Castelmola, Mario Bolognari e Orlando Russo. A loro ha promesso un forum a Catania per discutere i problemi che attanagliano il comprensorio.

Ma i riflettori, ieri pomeriggio, erano tutti puntati sull’emergenza Pronto soccorso, che si acuisce nel periodo estivo. Un reparto con palesi carenze di organico. Il direttore generale dell’Asp ha promesso l’arrivo di una unità entro metà mese. Ma vi sono altri due medici vincitori di concorso che dovrebbero rientrare (al momento a disposizione).

“La visita di Musumeci e Razza è stato un importante segnale da parte del Governo regionale – ha detto il primario Mauro Passalacqua – nei confronti delle problematiche dei Pronto soccorso siciliani. A loro va il mio ringraziamento ma ritengo anche quello di tutti i medici e collaboratori, in prima linea quotidianamente”.

“Chi alza un dito sui camici bianchi – ha rimarcato l’assessore regionale alla Salute Razza – aggredisce lo Stato. Servono pene più severe. Il parlamento nazionale agisca”.

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. Dispiace per l’aggressione non giustificabile al dott Passalacqua , ma come già commentato ma non inserito nei commenti , circa 20 giorni fa ero al pronto soccorso di Taormina, raccontare il degrado la vergogna che si manifesta nei pronti soccorsi , dico siamo da terzo mondo e non tutelati da nessuno un codice verde dodici ore d’attesa , vedere dei turisti che rimangono sbalorditi e vanno via
    dopo dalle lunghe ore d’attesa , oltre per l’increscioso ritardo io mi sono vergognato ad abitare in un paese senza regole allo sbando su tutto , anche sulla salute un organo così importante gestito così da xxxxxxxxxx, cari direttori , assessori , giornalisti , provvedo io a snellire questa ipocrita gestione , accorpate codice bianco e giallo insieme e realizzate due sistemi di pronto intervento , togliete i medici di base che oggi sono superflui , quasi quasi toglierei anche le guardie mediche , rendere dei servizi migliori eliminando gli sprechi questo e una priorità alla salute e all’immagine di una regione balorda .

    1
    0
  2. sebastiano vitagliano 7 Luglio 2019 16:43

    UNA COSA E’ CHE LA SANITA’ FA SCHIFO IN TUTTA ITALIA. ANCORA GRAZIE A CHI HA FATTO IL NUMERO CHIUSO IN MEDICINA- ALTRA COSA E AGGREDIRE UN MEDICO IN UN PRONTO SOCCORSO CHE FANNO SCHIFO SENPRE GRAZIE A QUELLI DI PRIMA.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007