Tiziano Ferro e Ultimo al Cibali nel 2021. Messina fa autogol e Catania apre il suo stadio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tiziano Ferro e Ultimo al Cibali nel 2021. Messina fa autogol e Catania apre il suo stadio

Rosaria Brancato

Tiziano Ferro e Ultimo al Cibali nel 2021. Messina fa autogol e Catania apre il suo stadio

mercoledì 29 Luglio 2020 - 12:29
Tiziano Ferro e Ultimo al Cibali nel 2021. Messina fa autogol e Catania apre il suo stadio

Una politica miope fa perdere i grandi concerti a Messina. E Catania ringrazia due volte: Tiziano Ferro e Ultimo canteranno al Cibali

E’ ufficiale: la politica di Tafazzi del Comune di Messina, nello specifico dell’assessore allo spettacolo Pippo Scattareggia, si conclude con la perdita dei grandi concerti allo stadio. Messina sbatte la porta ai concerti di Tiziano Ferro ed Ultimo nel 2021 e Catania spalanca i cancelli dello stadio e ringrazia.

Solo Messina ha detto no….

Entrambi i concerti, come si ricorderà erano in programma a giugno e luglio 2020 al San Filippo ma sono stati rinviati al 2021 causa Covid. Ebbene, mentre TUTTI I COMUNI COINVOLTI nei tours di Ultimo e Ferro hanno confermato la disponibilità degli stadi per il 2021, solo Messina svetta per scarsa lungimiranza. Anzi, fa harakiri e dice no ad entrambi gli artisti con motivazioni assai bizzarre e di ardua comprensione. Morale della favola i concerti di Tiziano Ferro e Ultimo si terranno rispettivamente il 3 luglio ed il 12 e 13 luglio 2021 al Cibali di Catania. Messina perde indotto, occupazione, immagine, e grandi eventi, a tutto vantaggio di Catania che ospiterà peraltro le uniche tappe siciliane e calabresi degli artisti.

Tiziano a Catania il 3 luglio 2021

Oggi la società Musica da Bere ha comunicato che la data del tour negli stadi di TIZIANO FERRO prevista a Messina il giorno 27 giugno allo Stadio San Filippo è stata cancellata a causa del diniego da parte del Comune di Messina della disponibilità dello stadio nel 2021. Il concerto sarà riprogrammato sabato 3 luglio 2021 allo Stadio Cibali di Catania. La grande musica ritorna dunque allo Stadio Cibali a 7 anni di distanza dall’ultimo concerto (Ligabue nel 2014). Un ritorno fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Catania che ha subito messo a disposizione lo Stadio per l’Evento, che avrà  ricaduta economica e di immagine, stimata in sei volte l’incasso da botteghino del concerto.

Catania ringrazia

Il ritorno dei grandi concerti allo stadio Cibali sono un obiettivo perseguito da tempo dall’amministrazione comunale- si legge nel comunicato- che lo scorso anno su proposta dell’assessore Sergio Parisi deliberò la rimodulazione dei costi per lo svolgimento delle grandi manifestazioni musicali. Un progetto promosso nei mesi scorsi dalla giunta presieduta da Salvo  Pogliese che debutta con un artista del calibro di Tiziano Ferro trasferisce da Messina a Catania l’unico appuntamento musicale per Sicilia e Calabria, con importanti ricadute economiche per la città”. Quindi mentre la politica del Comune di Messina è quella di chiudere le porte ai grandi eventi, quella della giunta catanese va in direzione opposta: spalanca i cancelli.

Quali biglietti restano validi

Sono oltre 20mila i biglietti già venduti per Messina che saranno automaticamente validi per la nuova data di Catania: in particolare i settori Prato Gold, Prato e 6° Settore Non Numerato (Ospiti) saranno validi senza ulteriori adempimenti.

Quali biglietti riconvertire

Per quanto riguarda i biglietti nel 1°, 2°, 3°, 4° e 5° settore numerato, poiché la configurazione dello stadio di Catania differisce da quella di Messina, i biglietti saranno riallocati in una nuova postazione di pari valore economico e visibilità. I possessori dei biglietti nei settori numerati elencati sopra dovranno inviare una mail all’indirizzo tzncatania@livenation.it a partire dal 1 ottobre 2020, confermando la loro partecipazione, indicando il posto assegnato e riportato sul proprio biglietto e allegando una foto frontale dello stesso. Gli acquirenti riceveranno una mail con tutti i dettagli inerenti al nuovo posto che gli verrà riassegnato. La mail dovrà essere stampata e consegnata all’ingresso dello stadio il giorno del concerto unitamente al biglietto. In casi eccezionali, per chi non potrà partecipare a causa del cambio della città, sarà possibile richiedere il rimborso. Le richieste dovranno pervenire entro e non oltre il 15 settembre 2020, rivolgendosi al proprio punto vendita.

Il primo tour post Covid

Il tour partirà ufficialmente il 6 giugno 2021 dallo Stadio G. Teghil di Lignano Sabbiadoro, per poi fare tappa nei maggiori Stadi italiani: da San Siro all’Olimpico, dal San Paolo al Franchi solo per citarne alcuni: 12 Città che accoglieranno il principale Evento dell’Estate 2021, il primo post COVID. Allo Stadio Cibali rimangono libere poche migliaia di biglietti che saranno messi in vendita a partire da domani in tutti i punti autorizzati dei Circuiti.

Anche Ultimo a Catania

Stesso discorso vale per Ultimo, previsto a Messina il 15 luglio 2020 e rimandato al 2021 causa Covid. Il no del Comune di Messina per il concerto il prossimo anno ha automaticamente spalancato le porte del Cibali anche all’artista amatissimo dai giovani e che ha registrato sold out nelle 4 date riprogrammate del 2021. Catania quindi ringrazia due volte.

Il 12 e 13 luglio 2021 al Cibali

Per motivi indipendenti dalla volontà dell’artista e di Vivo Concerti- scrive la società organizzatrice- a causa del diniego da parte del Comune di Messina, non sarà possibile riprogrammare il concerto di Ultimo previsto per il giorno 15 Luglio 2020 presso lo Stadio San Filippo. Lo show verrà riprogrammato con due date a allo Stadio di Catania nei giorni 12 e 13 Luglio 2021 per permettere ai fan siciliani di assistere all’evento”.

Rimborsi o riconversioni

I possessori del biglietto della data di Messina avranno la possibilità di riconvertire il biglietto già in loro possesso tramite le seguenti modalità: da oggi, 29 luglio al 18 settembre sarà possibile richiedere il voucher per il biglietto di Messina. il 25 settembre chi avrà richiesto il voucher riceverà una comunicazione con un link privato al quale accedere per convertire il voucher nel biglietto per una delle due date. Sarà possibile effettuare la conversione dal 28 settembre al 5 ottobre 2020. Dall’8 ottobre sarà possibile acquistare online i biglietti al netto dei riposizionamenti tramite voucher, e sarà possibile richiedere l’eventuale rimborso monetario.

Il tour in tutti gli stadi

I biglietti e i VIP pack già acquistati rimarranno validi per le nuove date. Ultimo sarà il più giovane artista italiano di sempre a esibirsi negli stadi, dove canterà live a partire dalla data zero del 4 giugno 2021 allo Stadio Comunale di Bibione. Il tour farà poi tappa in tutti gli stadi più importanti, dall’Olimpico a San Siro al San Paolo, ed in quelli minori. Unico stadio che si è preso il lusso di dire no al grande evento è quello di Messina (in attesa di un altro anno di liti sulla gestione….).

Di Città Metropolitana rischiamo di avere solo il nome, perché la mentalità è quella di chi pensa in piccolo.

Articoli correlati

Tag:

8 commenti

  1. Non è con i concerti che si determina sviluppo. Sono d’accordo con la scelta del Comune di Messina, ma si faccia altro. A Messina non esiste una scuola di di specializzazione di una delle armi (esercito, carabinieri polizia gdf), per esempio un polo di scuola di musica. Insomma inventiamoci qualcosa che sia tutto l’anno e poi si penserà ai concetti.

    1
    40
    1. Hai il sindaco che ti meriti

      9
      1
    2. Resto senza parole! In poche righe, un cumulo di xxxxxxxxxxxx. Certamente Saro Genco sarà una persona molto avanti negli anni (ma lo sono anch’io) che non sopporta i giovani e tutto quanto a loro collegato. Dispiace che ci sia gente così.

      3
      0
  2. Non è con questo non è con quello.. E da anni subiamo la perdita pezzo dopo pezzo di tutto ciò che contribuisce ad alimentare l’economia.. Non si può difendere tutto e tutti, se domani perdessimo i crocieristi, se ne direbbe la stessa cosa. Si è sbagliato punto e basta, i commenti inutili risparmiateli!!!

    7
    1
  3. Solo vergogna

    6
    1
  4. Un’altra grande vittoria del “sinnaco”… chissà se la sta inserendo nella “relazione per il secondo anno di sindacatura” che scrive ormai da un mese……

    11
    1
  5. Una sola parola. SCARSI!!

    7
    1
  6. Il solo commento che mi piacerebbe sentire è quello di De Luca, che parla solo di massimi sistemi e si occupa solo di politica nazionale o regionale (almeno nei suoi discorsi).

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x