Lavoratori stagionali e tutele con il G7 sullo sfondo: le battaglia della Fisascat Cisl - Tempostretto

Lavoratori stagionali e tutele con il G7 sullo sfondo: le battaglia della Fisascat Cisl

Lavoratori stagionali e tutele con il G7 sullo sfondo: le battaglia della Fisascat Cisl

Tag:

sabato 25 Febbraio 2017 - 23:52

Letojanni ha ospitato il XIX Congresso territoriale della Fisascat Cisl Messina. Il taorminese Salvatore D'Agostino è stato confermato segretario generale. Un incontro che è servito per fare il punto sulla situazione occupazionale del comprensorio ionico, fortemente a vocazione turistica. Destagionalizzazione e Naspi restano le priorità.

È stato celebrato all'hotel Olimpo di Letojanni il XIX Congresso territoriale della Fisascat Cisl Messina. Il taorminese Salvatore D'Agostino è stato confermato segretario generale. Al congresso di Letojanni era presente anche il segretario generale della Fisascat Cisl Sicilia, Mimma Calabrò e Rosetta Raso segretario nazionale, il segretario regionale aggiunto Pancrazio Di Leo ed il segretario regionale Vera Carasi.

D'Agostino verrà affiancato dai componenti di segreteria Massimo Sili e Nunzia Tomaselli.

"Questo congresso con la mia prima relazione da Segretario Generale della Fisascat Cisl di Messina – ha detto D'Agostino – è arrivato in un momento certamente particolare e quanto mai importante per il nostro territorio. A tre mesi dal G7, la Provincia di Messina, con Taormina e l'hinterland si stanno preparando ad un appuntamento che metterà questo territorio al centro del mondo. Noi lasciamo agli altri le valutazioni connesse agli aspetti politici ma si può e si deve premettere che questo evento simboleggia, a suo modo, in maniera eloquente le straordinarie potenzialità della nostra terra, dove 3 mila addetti ai lavori delle Delegazioni internazionali, 7 mila giornalisti ed oltre 6 mila unità delle Forze dell'Ordine e delle Forze Armate verranno accolte certamente al meglio dalle strutture turistico-ricettive e dagli esercizi commerciali del primo polo turistico siciliano. Si tratta di quelle stesse strutture e di quegli esercizi, dove nel nostro comprensorio ionico operano ogni giorno più di 10 mila lavoratori e sono quei lavoratori che rappresentano la forza motrice imprescindibile del sistema economico dell'intera Provincia di Messina. Noi siamo qui per tutelare quei livelli occupazionali e per evidenziare a chiare lettere che il presente ed il futuro di questo territorio passano da una frase: Più lavoro, Più dignità".

"La Fisascat Cisl con la sua azione sindacale – ha aggiunto D'Agostino -, intende porsi all'avanguardia della necessaria inviolabilità dei diritti dei lavoratori del comparto turistico, del terziario e servizi,. Da tempo la Fisascat Cisl è attivamente impegnata nel proporre un Patto d'Area per il turismo, Commercio e Servizi, e per la destagionalizzazione nella Zona Ionica, ma voglio ricordare anche una iniziativa, tra le tante, che abbiamo portato avanti nell'anno appena trascorso con la petizione popolare che ha portato ad una raccolta di oltre 5 mila firme, che abbiamo destinato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministro del Lavoro per chiedere la modifica della Naspi. Con quella iniziativa ci siamo schierati con grande determinazione a tutela del lavoro e quindi a difesa, innanzitutto, del sostegno economico per i lavoratori e per le proprie famiglie, che nel territorio siciliano scaturisce esclusivamente dal comparto turistico sia nel settore alberghiero che nel settore commercio. E quella petizione è partita dal comprensorio di Taormina, il primo polo turistico siciliano".

Non dimentichiamo che la Regione Sicilia ha recepito le rivendicazioni della Fisascat Cisl e ha deliberato in merito alle modifica della Naspi e ha chiesto al governo centrale il ripristino della precedente norma (ASPI), a differenza delle altre Regioni.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007