Omicidio per la pensione a Milazzo, il Procuratore: nessuno cercava la vittima - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Omicidio per la pensione a Milazzo, il Procuratore: nessuno cercava la vittima

Alessandra Serio

Omicidio per la pensione a Milazzo, il Procuratore: nessuno cercava la vittima

lunedì 16 Novembre 2020 - 18:15

Il procuratore capo di Barcellona sul delitto di Milazzo: "L'omicidio dimenticato di un uomo dimenticato"

L’omicidio dimenticato di un uomo dimenticato. Così il procuratore capo di Barcellona Emanuele Crescenti spiega il giallo del luglio scorso, svelato oggi con l’arresto di Ettore Rossitto, accusato di aver ucciso brutalmente a coltellate Giovanni Salmeri per rubargli la pensione.

Il corpo del pensionato di 73 anni è stato ritrovato lo scorso 29 luglio nei pressi di una discarica abusiva di Milazzo. Ed è rimasto a lungo senza identità. Perché nessuno lo ha mai rivendicato, ne ha denunciato la scomparsa, lo ha cercato. Il delitto è stato inquadrato dagli investigatori “in un contesto degradato” ma per la magistratura e i Carabinieri resta ancora sconcertante il fatto che l’uomo sia morto solo, oltre che per poche centinaia di euro, senza che nessuno si sia preoccupato di non rivederlo.

Nel video, le parole del procuratore capo Crescenti che ha condotto le indagini dei Carabinieri, insieme al sostituto procuratore Rita Barbieri.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x