La città abbandonata - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La città abbandonata

Redazione

La città abbandonata

domenica 05 Gennaio 2020 - 07:50
La città abbandonata

Al Clan Off Teatro continuano fino al 6 gennaio le repliche de “La città abbandonata”, una produzione del Clan degli Attori per tutta la famiglia.

Si tratta di una piccola e poetica pièce teatrale sul destino di un viaggiatore che si ritrova, non sapendo come, in una città abbandonata i cui unici abitanti sono Polidoro, un vagabondo curioso e simpatico e la bionda e sognante Fiordispina che continuano a vivere come se la città fosse ancora al suo antico splendore, mentre tutto intorno sta cadendo a pezzi a causa di una antica disputa tra due fate: fata Cespugliosa con il potere sulla natura e fata Altamura con il potere sulle città. Il viaggiatore si ritroverà rapito da questo mondo magico e suo malgrado subirà le sorti della città.

Una ironia sottile trama tutta la storia, adatta per questo a suscitare risate e divertimento tra i più piccoli e riflessioni e pensieri nei più grandi, per un testo che guarda al passato, al presente e al futuro delle nostre città, troppo spesso preda degli interessi di pochi che ne deturpano la bellezza.

Regia di Giovanni Maria Currò

A curare la regia Giovanni Maria Currò; in scena Gaspare Bonina, Martina Costa, Piera Costantino, Alessandra Zecchetto, allievi attori dei laboratori condotti dal Clan degli Attori; insieme a loro Mauro Failla, a curare gli elaborati; ricchi e fantasiosi costumi Liliana Pispisa; le scene preziose ed efficaci sono di Franco Currò; aiuto regia Carlo Spinelli; foto di scena Giuseppe Contarini.

la città abbandonata in scena al Clan Off

Personaggi e interpreti

ANACLETO (Gasapare Bonina)Un viaggiatore, che si ritrova per caso in una città che è andatacompletamente distrutta i cui abitanti sono tutti scappati, tranne un vagabondo, Polidoro ed una giovane donna, Fiordispina della qualeperdutamente si innamora e con cui deciderà di fuggire.

POLIDORO (Mauro Failla)Vagabondo, bizzarro e stralunato, si aggira per la città abbandonata perpetuandone la vita. Si agita per rappresentare tutta la popolazione, alternandosi tra diversi, strampalati ruoli che l’occasione di volta in volta richiede.

FIORDISPINA (Martina Costa)Ultima degli abitanti della città, prosegue la sua vita, insieme al vagabondoPolidoro, facendo continuare la vita stessa della città. Svampita ed unpo’ sciroccata, crede di essere una principessa, muovendosi in un regnoimmaginario, sbiadito e dimenticato, ma per lei ancora vivo e pieno difasti

.FATA ALTAMURA (Alessandra Zecchetto)”Monolitica” ed austera, con i suoi incantesimi da millenni domina le città, maestose sotto il suo controllo. Ha la passione per il gioco dei dadi, come Cespugliosa l’altra fata, sua rivale, con la quale di tanto in tanto ama giocare mettendo come posta una diversa città. La sua magia sempiterna è molto potente.

FATA CESPUGLIOSA (Piera Costantino)“Terrena” e capricciosa, controlla le bestie, le foreste e tutto il regno animale e vegetale; si è succeduta con Altamura nel dominio della città in cui è ambientata la storia. Ama giocare i propri regni ed i propri tesori a dadi con la sua amica-antagonista Altamura. La sua magia è forte e selvaggia come la Natura che controlla abilmente. 


Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007