“Mezza Sala”: al Teatro Vittorio lo spettacolo del messinese Tommaso D’Alia - Tempostretto

“Mezza Sala”: al Teatro Vittorio lo spettacolo del messinese Tommaso D’Alia

Vittorio Tumeo

“Mezza Sala”: al Teatro Vittorio lo spettacolo del messinese Tommaso D’Alia

domenica 05 Dicembre 2021 - 08:00

La commedia, scritta e interpretata da Codella, D’Alia e Castriziani, si svolgerà in collaborazione con “Morfeo Company” e “Controtempo Theatre”

La mezza sala è stata convocata, il palco è in penombra e in attesa. Sta per andare in scena “Romeo e Giulietta”, ma cosa succederebbe se lo spettacolo, proprio come i due amanti di Verona, fosse nato sotto una cattiva stella? Imprevisti, disguidi e misteriose sparizioni complicheranno lo svolgimento della messa in scena. Questa, in poche battute, la sinossi dello spettacolo “Mezza Sala. Il buio dietro le quinte”, che andrà in scena venerdì 10 dicembre alle ore 21:00 al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, in collaborazione con le compagnie “Controtempo Theatre” e “Morfeo Company”.

Scritta da Valerio Castriziani, Melania Maria Codella e Tommaso D’Alia, regia e aiuto regia rispettivamente di Silvia Parasiliti Collazzo e Claudia Ligorio, con musiche di Flavio D’Agostino e foto di Erica Verdicchio, “Mezza Sala” si presenta come una commedia brillante, dai toni a tratti grotteschi, che parla dell’equilibrio precario tra desiderio e amicizia, successo e fallimento, tra le luci della ribalta e il buio dietro le quinte.

Particolarmente emozionato uno dei tre autori e interpreti dello spettacolo, il messinese Tommaso D’Alia, che va in scena per la prima volta nella città dello Stretto. Di una pagina della sua attività artistica, un cortometraggio scritto e interpretato insieme agli altri due amici con cui oggi firma “Mezza Sala”, il nostro giornale si era già occupato in passato (https://www.tempostretto.it/news/il-corto-isolamento-tra-i-50-premiati-del-vertical-movie-festival.html). Dopo gli studi classici al Maurolico, D’Alia è partito per la Capitale con il sogno di studiare recitazione per diventare un attore, formandosi, come Codella e Castriziani, alla prestigiosa Accademia di recitazione, regia e drammaturgia “Stap Brancaccio” di Roma.

L’attore messinese Tommaso D’Alia

Victor Hugo diceva che “il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra. – commenta Tommaso D’Alia – Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco” e Mezza Sala di questo parla: d’amore, di cuori e delle fragilità dell’essere umano. Mezza Sala è una commedia, uno spaccato di vita teatrale, con uno sguardo a metà tra quinte e palcoscenico, realtà e artificio”. Tre sono gli attori in scena, Emma, Eduardo e Seneca, tre cuori che battono all’unisono ma con ritmi diversi; ognuno di loro ha sogni, aspirazioni. Ognuno di loro a modo suo è guidato dall’amore ed è proprio questo che complica le cose: l’Amore. Quanto è difficile scindere la vita professionale da quella privata? Quanto è difficile inseguire il sogno di un amore apparentemente impossibile? Quanto può diventare precario l’equilibrio tra desiderio e amicizia? Domande che ogni essere umano, in cuor suo, si pone, domande a cui ogni persona, in fondo, cerca risposta. Tra ritardi, imprevisti, misteriose sparizioni e profezie, Emma, Eduardo e Seneca si troveranno ad affrontare non solo “Romeo e Giulietta” sul palcoscenico ma, anche, le loro aspirazioni, gelosie e paure, guidati da quella forza invisibile, l’amore, che come scriveva Dante Alighieri nel trentatreesimo canto del Paradiso, move il sole e l’altre stelle.Vittorio Tumeo

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007