L'eliminazione del tram a Messina costerebbe 25 milioni - Tempostretto

L’eliminazione del tram a Messina costerebbe 25 milioni

L’eliminazione del tram a Messina costerebbe 25 milioni

venerdì 19 Ottobre 2018 - 07:04
L’eliminazione del tram a Messina costerebbe 25 milioni

E' il preventivo di spesa previsto dall'amministrazione comunale, che ha inserito la dismissione tra le opere del Masterplan. Domani la manifestazione "Manteniamo il tram a Messina"

E' una scelta che non può essere presa solo dall'amministrazione comunale. Servirà che il Consiglio faccia sentire la sua voce perché eliminare il tram equivarrebbe non solo ad eliminare un servizio usato dai messinesi ma addirittura, per farlo, servirebbe una spesa enorme. 25 milioni è quella prevista dall'amministrazione comunale, persino inserita nel Masterplan. 25 milioni, mica roba da poco, che potrebbero essere usati per dare nuove opere alla città. E' il costo, ad esempio, della nuova via don Blasco, tanto per rendere l'idea di quanto possa essere importante investire una cifra simile. Senza dimenticare (vedi tra gli approfondimenti) che il Comune di Messina ha ottenuto un finanziamento da 11 milioni per migliorare linea e vetture.

Sono tanti i cittadini che, in questi mesi, hanno espresso parere contrario. Domani, alle 10, a piazza Cairoli, sono invitati alla manifestazione "Manteniamo il tram a Messina". "Non permettiamo la dismissione del tram e la privatizzazione del servizio pubblico" – dicono a gran voce gli organizzatori, che chiedono al Comune "un ripensamento sul futuro del tram e in generale sulle decisioni prese in tema di mobilità, stante anche i primi risultati, negativi, raccolti dal nuovo piano Trasporti, che vede il ritorno al solo "gommato" come unico vettore.

Una decisione assolutamente in controtendenza rispetto al resto del mondo, in cui il Tram sta venendo scoperto e riscoperto in decine e decine di aree urbane (così come effettivamente era già successo quindici anni fa a Messina, in ciò vera e propria città pioniera in Italia)".

PER APPROFONDIMENTI VEDI

Arrivano 11 milioni per il tram. Le vetture passeranno da 8 a 12

Lo skyway e il tram volante

Dieci motivi per cui è assurdo pensare di togliere il tram

Dopo Firenze e Palermo, pure Bologna e Genova pensano al tram. E Messina…

Tag:

4 commenti

  1. Tra 200 anni, quando Messina diventerà una città mediamente normale, come le aree urbane citate nell’articolo, forse il tram potrebbe armonizzarsi con il tessuto urbano. Ma per una città problematica come Messina, incapace geneticamente di manutenere le cose, gestire una linea tranviaria è un macigno per l’amministrazione ordinaria. perchè piuttosto non optare per una conversione a filobus. E’ più silenzioso. Non bisogna manutenere le rotaie. Non affonda nel pantano quando piove. E’ molto più economico e flessibile. Più economico da mantenere. Costi di mantenimento della rete e consumi energetici inferiori. E forse è pure più sicuro. In più ci libereremmo di quella cicatrice e di quelle aiuole incolte che hanno deturpato la città.

    0
    0
  2. MessineseAttenta 19 Ottobre 2018 11:53

    Io scrivo quello che nessuno ha il coraggio di scrivere.
    de luca (volutamente minuscolo) vuole l privatizzazione di tutto per darlo ai suoi amici?

    0
    0
  3. MessineseAttenta 19 Ottobre 2018 15:11

    Il Filobus ha un costo di gestione superiore a quello del tram. Se la linea si allaga ad ogni pioggia non è colpa del tram, ma di chi non è capace o non vuole risolvere un problema da quattro soldi. Infine, non ci sarebbe alcun vantaggio dal punto di vista del ritorno al passato. In una città abitata da incivili menefreghisti.
    Se un mezzo lo si vuole fare arrivare io orario, lo si deve fare transitare in una corsia protetta.
    Bus, tram o filobus il problema non cambia.
    Non basta dipingere una striscia gialla e pensare di impedire la vergogna tutta messinese del parcheggio in terza fila, con le corsie preferenziali occupate dalla auto private.
    Lo si è visto con il ridicolo, fallimentare, costosissimo ed inutile shuttle: un carretto!!!

    0
    0
  4. MessineseAttenta 19 Ottobre 2018 15:13

    €50.000.000 + €25.000.000 = €75.000.000.
    Bel risparmio.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007