Viadotti Giostra Annunziata. Apertura più vicina? - Tempo Stretto

Viadotti Giostra Annunziata. Apertura più vicina?

Marco Ipsale

Viadotti Giostra Annunziata. Apertura più vicina?

mercoledì 11 Settembre 2019 - 10:44
Viadotti Giostra Annunziata. Apertura più vicina?

Sarebbe ancora più utile per non intasare l'uscita di Giostra, che da ottobre diventerà obbligatoria per i mezzi provenienti dalla direzione Palermo

MESSINA – Due viadotti realizzati anni fa, lavori conclusi e collaudati, ma mai aperti. Quel famigerato svincolo, fruibile in tutte le direzioni solo dallo scorso 20 aprile, cioè 22 anni dopo l’avvio dei lavori, è ancora solo di Giostra e non di Giostra e Annunziata, come da progetto.

Perché lo diventi è necessario aprire proprio quei due viadotti, che collegano direttamente lo svincolo con la galleria San Jachiddu, evitando il passaggio dal viale Giostra.

E si poteva farlo almeno due anni fa, quando, il 31 luglio, fu aperto lo svincolo in uscita. Si disse che mancava il collaudo, poi venne fuori che invece c’era e che un incendio aveva creato un danno all’impianto elettrico, riparabile con una spesa di circa 250mila euro. L’ultimo sopralluogo lo scorso 10 maggio, quando si disse che per aprire i due viadotti bisognava attendere la fine dei lavori sulla carreggiata del viadotto Ritiro in direzione Palermo, che potrebbe avvenire tra qualche mese, e che nel frattempo sarebbero stati fatti i lavori necessari. Da allora, però, nessuna notizia.

Ora il problema si ripropone ancor di più perché, a partire da ottobre, l’uscita dello svincolo di Giostra sarà particolarmente trafficata, visto che dovrà accogliere tutto il traffico proveniente dalla direzione Palermo. Sarebbe ancor più utile, allora, sgravare il traffico dai mezzi che si muovono da e verso Annunziata. Tramite i due viadotti si arriverebbe direttamente alla galleria San Jachiddu, senza intasare l’uscita di Giostra, che avrà già i suoi problemi perché obbligatoria in una delle due direzioni.

Tra l’altro, se dallo svincolo di Giostra in direzione Annunziata si tratta solo di regolare con la segnaletica le precedenze tra i due flussi (chi viene dall’autostrada e chi viene dal viale Giostra), in direzione opposta, cioè dall’Annunziata verso lo svincolo di Giostra, bisogna trovare una soluzione per evitare un pericoloso incrocio con chi va verso l’Annunziata provenendo dal viale Giostra.

Se ne parlerà lunedì prossimo in commissione lavori pubblici, insieme al vicesindaco Salvatore Mondello e alla responsabile unica del procedimento Anna Sidoti, durante la quale si farà il punto anche sullo stato di avanzamento, i tempi e le modalità operative dei lavori di messa in sicurezza del viadotto Ritiro.

“Sarà l’occasione – dice il presidente di commissione, Libero Gioveni – per fare definitivamente chiarezza sulle competenze relative al viadotto di collegamento Giostra – Annunziata, del quale si attende la tanto auspicata e vitale apertura a beneficio della viabilità nella zona nord della città”.

(Marco Ipsale)

Tag:

Un commento

  1. Campa cavallo che…

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007