#CarnevaleGate: Russo chiede le dimissioni dell'assessore Scattareggia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

#CarnevaleGate: Russo chiede le dimissioni dell’assessore Scattareggia

Rosaria Brancato

#CarnevaleGate: Russo chiede le dimissioni dell’assessore Scattareggia

venerdì 21 Febbraio 2020 - 07:07
#CarnevaleGate: Russo chiede le dimissioni dell’assessore Scattareggia

"Per ragioni di opportunità non è più rinviabile la revoca delle deleghe. Troppi potenziali conflitti d'interesse"

La bufera sul Carnevale fantasma a Piazza Cairoli, con il j’accuse “dell’esclusa” Teresa Impollonia, riporta a galla le polemiche sull’assessore allo spettacolo Scattareggia.

Russo: Scattareggia si dimetta

E’ il consigliere comunale del Pd Alessandro Russo, che già da tempo chiede le dimissioni di Scattareggia per una gestione non brillante delle deleghe a tornare a chiedere la “testa” dell’esponente della giunta De Luca. Le accuse dell’agenzia di organizzazione eventi “Blue Sea Sicily” rappresenterebbero quindi la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

“Conflitto d’interessi?”

Stando alle dichiarazioni di Teresa Impollonia secondo Russo “ emerge un quadro di affidamento delle attività ricreative patrocinate dal Comune allarmante e grave. Si potrebbe prefigurare una potenziale sovrapposizione di interessi privati in cosa pubblica da parte dell’Assessore. Dalle dichiarazioni della signora Impollonia emergerebbe una possibile azione ritorsiva operata nei confronti della società per motivazioni che esulerebbero dalla valutazione del merito, dell’offerta economica e della stessa modalità di conduzione degli spettacoli che la società aveva precedentemente allestito dietro patrocinio del Comune di Messina”.

Il j’accuse della Impollonia

In particolare la Impollonia ha dichiarato che dal giorno della lite con la compagna dell’assessore Scattareggia, non è più riuscita ad organizzare eventi a Messina. All’origine delle esclusioni quindi ci sarebbe proprio quello che la fidanzata dell’assessore, nonché ex socia della Impollonia in un’associazione, le avrebbe “annunciato” e cioè che da quel momento non avrebbe più lavorato con il Comune come invece avvenuto fino a quel giorno.

Questione di opportunità

Il consigliere Alessandro Russo, che nei mesi scorsi aveva presentato richiesta di accesso agli atti sulla gestione degli spettacoli ha verificato “che in più occasioni e circostanze di eventi organizzati in nome e per conto del Comune di Messina, dette manifestazioni siano state presentate da persona convivente con l’Assessore competente, che risulta essere collegata a società di organizzazione eventi e manifestazioni sul territorio messinese. Pur esulando dalle vicende denunciate dalla Impollonia, a seguito di un controllo dell’ultimo anno risulta la circostanza che eventi e manifestazioni patrocinate dal Comune di Messina siano effettivamente state presentate dalla convivente dell’assessore Scattareggia”.

La Blue Sea Sicily esclusa

Quanto allo specifico caso del Carnevale a Piazza Cairoli, risulta peraltro documentato che la “Blue Sea Siciliy” ha presentato in data utile una proposta di manifestazioni legate al Carnevale 2020. A tale proposta, non è stata data risposta in tempi utili, se non successivamente alla predisposizione del cartellone di eventi.

Danni all’immagine dalla giunta

 “Al di là delle valutazioni sui potenziali conflitti che possano scaturire dalle vicende denunciate- prosegue Russo– l’azione dell’Amministrazione deve comunque rispondere a criteri di neutralità e di assoluta terzietà rispetto alle scelte che intraprende. La persistenza di condizioni per le quali la gestione delle manifestazioni comunali in capo all’Assessore siano esposte a interrogativi circa l’opportunità che esse siano comunque dirette o condotte da persona convivente, causa grave nocumento circa la terzietà dell’Amministrazione nel momento delle scelte degli eventi patrocinati e/o pagati con denaro pubblico”.

Russo: il sindaco revochi deleghe

Il consigliere interroga quindi il sindaco per sapere se quanto denunciato da Teresa Impollonia sia vero e come l’amministrazione si sia relazionata con la società nei mesi scorsi. Quali siano state le ragioni per le quali la ditta “Blue Sea Sicily” sia stata esclusa nella elaborazione dei cartelloni delle manifestazioni promosse o patrocinate dal Comune di Messina. L’affondo è sul finale perché Russo torna a ribadire le ragioni di opportunità che dovrebbero spingere De Luca a revocare la delega all’assessore Scattareggia.

Mi chiedo se il sindaco non ritenga ormai non più rinviabile, per ragioni di evidente opportunità e di potenziale nocumento alla terzietà dell’azione dell’Amministrazione e della sua stessa rispettabilità nei confronti della cittadinanza, privare delle deleghe l’Assessore per gli evidenti rapporti di potenziale conflitto tra lui e la convivente”.

#nonsoloCarnevale

La gestione Scattareggia delle deleghe sport e spettacolo è già finita all’attenzione di Russo anche nel caso delle polemiche sul Palacultura (per lo spettacolo di culturismo e il concerto di Gianni Celesti poi annullato). Altra patata bollente ha riguardato quanto accaduto allo stadio nelle ore concitate della lite Acr- Fc con tanto di apertura forzata del cancello.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x