Un Grande Omaggio Alla Commedia Musicale Rugantino Al Teatro Cristo Re di Messina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Un Grande Omaggio Alla Commedia Musicale Rugantino Al Teatro Cristo Re di Messina

Letizia Barbera

Un Grande Omaggio Alla Commedia Musicale Rugantino Al Teatro Cristo Re di Messina

lunedì 18 Marzo 2019 - 09:00

Venerdì 22 Marzo alle ore 18.00 al Teatro Cristo Re di Messina messo in scena dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Cannizzaro-Galatti presenta la commedia musicale Rugantino.

La Dirigente scolastica Dott.ssa Giovanna Egle Candida Cacciola ha saputo riconoscere la funzione pedagogica del teatro, infatti la scuola da diversi anni fa del teatro un momento importante di socializzazione, un obiettivo formativo che segna l’esperienza culturale degli studenti.

Lo spettacolo ha la regia di Caterina Barbaro – spiega la docente-“Fare teatro aiuta tantissimo i giovani, molti cambiano e riescono a essere più sicuri o ad accettarsi per quello che sono, altri invece tirano fuori una grinta che non sapevano di avere”- continua Caterina Barbaro- “Amo tutto il genere musical ovviamente non posso non amare Rugantino, che ha le musiche di Trovajoli un autore fantastico infatti ho deciso di adattare questo testo alle possibilità dei ragazzi che amano tanto la musica ma che non conoscevano Rugantino, questo musical è brillante, allegro ed insegna a capire che di sbagli gli uomini del passato ne hanno fatti tanti e non bisognerebbe ripeterli”.

Un allestimento scenico di rilievo curato dalla docente Anna Nucera, coreografie dirette dai docenti Maria Trignano e Caterina Barbaro, musiche interpretate dai docenti Lucrezia Magistri e Caterina Morabito, costumi d’epoca accuratamente scelti dalla docente Paola Scarcella con la collaborazione degli alunni.

Nella trama Rugantino, giovane spaccone, arrogante e avverso a qualsivoglia lavoro, vive di espedienti aiutato dalla fida Eusebia, che lui spaccia per sua sorella. I due ottengono vitto e alloggio raggirando il frescone di turno: dapprima un anziano marchese il quale, deceduto, non riserva loro alcun lascito; quindi Mastro Titta, il celebre boia dello Stato Pontificio, autentico personaggio storico. Mastro Titta è anche proprietario di una locanda che gestisce insieme al figlio, soprannominato Bojetto, dopo l’abbandono da parte della moglie, che non approvava il suo mestiere; egli si prende cura di Rugantino e di Eusebia, ma finisce per innamorarsi di questa, un amore presto ricambiato. Entra in scena la bella Rosetta, moglie del violento e gelosissimo Gnecco Er Matriciano, croce e delizia di tutti i giovani romani compreso Rugantino, il quale scommette con alcuni amici di sedurla prima della Sera dei Lanternoni. Il giovane, nonostante umilianti peripezie, riesce nell’intento, ma finisce con l’innamorarsi della ragazza, così da non far menzione dell’impresa, per rispetto, ai suoi compagni; un contegno che presto viene meno a causa del suo carattere spaccone, ferendo così i sentimenti di lei.Durante il Carnevale, Gnecco viene assassinato da un criminale mentre Rugantino è altrove, in compagnia di una nobile. Il protagonista si fa trovare casualmente accanto al cadavere e quindi, onde riscattarsi, si autoaccusa dell’omicidio, il cui movente sarebbe l’amore per Rosetta. Imprigionato e condannato a morte, con Rosetta che si dichiara perdutamente innamorata, sale sul patibolo sostenendo la propria colpevolezza e dimostrando così, nell’affrontare la morte, di essere un vero uomo. La vicenda si conclude con Mastro Titta che giustizia un Rugantino finalmente rispettato e ammirato da tutti.

L’ingresso è libero , tutta la cittadinanza di Messina è invitata per trascorrere una serata di teatro.

Letizia Barbera

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x